La bellezza, la poesia e l’arte per parlare di pace: a Ti racconto un libro Infanzia arriva Sonia MariaLuce Possentini

Mai come ora è necessario trovare le parole giuste per parlare ai bambini di cose di cui non dovrebbero mai occuparsi. Guerra, pace e resistenza sono alcuni tra i temi che Sonia MariaLuce Possentini affronterà in una serie di incontri dedicati ai più piccoli, insieme alla bellezza, l’antidoto più efficace per aggiustare le storture del mondo.

L’autrice e illustratrice emiliana, una delle voci più alte e interessanti dell’illustrazione per l’infanzia, sarà la protagonista di una tre giorni organizzata nell’ambito di Ti racconto un libro 2022 il laboratorio permanente sulla lettura e sulla narrazione – promosso e sostenuto dal Comune di Campobasso e realizzato dall’Unione Lettori Italiani, con la direzione artistica e organizzativa di Brunella Santoli e il patrocinio della Provincia di Campobasso.

Si comincia lunedì mattina (10 ottobre) con una serie di appuntamenti destinati agli alunni delle scuole primarie del capoluogo, per continuarenelle mattine di martedì 11 e mercoledì 12 ottobre. Attraverso i vari linguaggi dell’arte, come l’illustrazione e la narrazione, i bambini avranno l’occasione di affrontare temi importanti, confrontandosi con la bellezza in tutte le sue declinazioni, dal paesaggio italiano, ai versi dei poeti più famosi, passando per la memoria di quello che ora chiamiamo Storia.

Si comincia con Tutta la bellezza che c’è, una ballata illustrata che condurrà i bambini in un viaggio tra paesaggi, volti, architetture, sapori e atmosfere che da sempre ci appartengono e che spesso scordiamo, in un grande viaggio alla scoperta (e riscoperta) del segreto italiano in tutte le sue bellissime sfaccettature.

Sarà poi la volta di Guerra, Pace e Resistenza, una serie di incontri a tema pensati per i più piccoli. Nel suo Nome di battaglia Nero, la Possentini recupera il valore della memoria, che è fatta anche di luoghi familiari in cui è accaduto “qualcosa”, anni e anni prima. Quel “qualcosa” che poi diventa Storia, quei certi avvenimenti si sono inseriti nelle vicende di un Paese, di una Nazione. Sonia Maria Luce Possentini torna nei luoghi attraversati da uno zio molto amato. Giovanni, detto il Nero, partigiano nella Brigata Garibaldi. Bello, coraggioso, ribelle, innamorato di Laura e della libertà, fino a sacrificarsi a vent’anni per non tradire i suoi compagni. Sonia ci racconta la sua storia, attraverso parole, immagini e soprattutto emozioni.

Ne La Fioraia di Sarajevo, i bambini potranno vivere la magia del racconto attraverso le splendide illustrazioni del fotoreporter Marco Boccia, che con regolarità si reca a Sarajevo per poter incontrare di nuovo gli occhi di una fioraia misteriosa. Una storia, delicata e struggente, di dignità e resistenza.

Con gli incontri Magnifici Versi attraverso testi e illustrazioni, l’autrice racconterà ai bambini le grandi poesie della letteratura del mondo. Un’occasione imperdibile per scoprire e riscoprire i libri di poesia e quanto di noi ci attende tra le loro pagine, le parole si stendono sullo spazio del foglio, lo occupano con il ritmo dei versi ma anche lo disegnano.

Ma non è tutto. Nel pomeriggio di lunedì 10, dalle ore 16.30 alle 18.30 nella Bibliomediateca Comunale di Via Roma a Campobasso, l’autrice incontreràinsegnanti, educatori, librai e bibliotecari nell’ambito dell’iniziativa LEZIONI IMPERTINENTI-educare con le arti, un incontro che vuole essere un “mollare le cime” esortando a prendere, con le nostre vele, i venti come suggeriva Mark Twain. Una riflessione su quanto sia possibile ritagliarsi spazi di libertà in un labirinto di regole imposte, partendo da un’analisi accurata dell’atteggiamento degli impertinenti. L’impertinente osserva, riflette, diventa consapevole del mondo in cui vive e di come ci vive, di quello che non può cambiare e di quello che è possibile cambiare. L’impertinente è anche chi non si spaventa, non si demoralizza ma considera tutto una sfida giocosa, un’occasione per costruire creativamente.

Nel pomeriggio di martedì 11 l’autricesarà di nuovo in compagnia dei piccoli lettori, per Favole a merenda, in programma alle ore 16.30 nel Circolo Sannitico di Campobasso. L’appuntamento si conferma tra i più attesi dai bambini, registrando livelli di grande partecipazione. In questa occasione i più piccoli potranno conoscere le principali tecniche utilizzate dall’illustratrice in un incontro ravvicinato che si concluderà con una gustosa merenda da condividere tutti insieme.

Per partecipare agli incontri LEZIONI IMPERTINENTI-educare con le arti e Favole a merenda èindispensabile la prenotazione inviando una mail a [email protected], oppure contattando il numero 351 8585126. 

La partecipazione è gratuita.

SONIA MARIA LUCE POSSENTINI è nata a Canossa il 20 luglio 1965 (RE), laureata in Storia dell’Arte e all’Accademia di Belle Arti di Bologna, è pittrice e illustratrice. Ha ottenuto borse di studio da Fondazione Magnani Rocca di Mamiano (PR) ed Olands Grafiska Skola. Ha ricevuto premi e riconoscimenti in Italia e all’estero. Lavora con case editrici italiane e estere. In America è rappresentata da MB Artist. Nel 2011 il suo libro Un bambino (Kite) è stato selezionato da IBBY Italia per la mostra di illustrazione di Bratislava. Nel 2012 è stata
testimonial del progetto Città Invisibili nell’ambito della Biennale di Letteratura e Cultura per l’Infanzia della Regione Veneto. Nel 2013 riceve il Secondo premio al Premio d’illustrazione per la letteratura ragazzi di Cento (FE). Nel 2014 ha vinto il Primo Premio Pippi con l’alfabeto dei sentimenti (Fatatrac). Nel 2014 vince il Premio Città di Bitritto con il libro Noi (Bacchilega), selezionato poi da Ibby per Outstanding Books for Young People with Disabilitie. Nel 2014 e nel 2016 è presente nel prestigioso catalogo White Ravens (Germania). Nel 2015 vince il Premio Rodari; Nel 2016 il Premio d’illustrazione per la letteratura ragazzi di Cento (FE); Nel 2017 riceve il Premio Andersen come miglior illustratore; Nel 2018 riceve il Premio MAM Maestri d’Arte e di Mestiere- Triennale di Milano; Nel 2019 Selezionata al concorso Internazionale SilentBookContest; Nel 2019 vince il premio Storia di Natale indetto dalla casa editrice Interlinea; Nel 2021 vince il premio  Pierluigi Cappello con il libro Poesie nell’erba –AnimaMundi; Nel 2022 vince il terzo Premio Malerba con il libro la fioraia di Sarajevo orecchio acerbo editore.

Commenti Facebook