Commemorato il Carabiniere Elio Di Mella, ucciso durante un servizio di scorta

752

La famiglia dell’Arma dei Carabinieri, in servizio ed in congedo, si è stretta attorno alla vedova ed al figlio del Carabiniere Medaglia d’Oro al Merito Civile Elio Di Mella, ucciso il 7 ottobre 1982, sull’autostrada Napoli-Bari, vicino al casello di Avellino Est, da un commando di otto banditi, mentre era impegnato in un servizio di traduzione di un pericoloso esponente della criminalità organizzata.
La ricorrenza della tragica scomparsa è stata celebrata con una ristretta ma significativa funzione religiosa nella Parrocchia di Mater Ecclesiae, officiata dal Cappellano della Legione Carabinieri Molise, Padre Claudio Catucci, alla presenza dei familiari e di una rappresentanza dei Carabinieri del Comando Provinciale di Campobasso nonché dell’Associazione Nazionale Carabinieri.

Commenti Facebook