Battista, le opere donate da Zappitelli e mai acquisite al patrimonio comunale. L’intervento della Cancellario

1010

Non posso che restare attonita e stupita alle dichiarazioni del Sindaco Battista in merito alla replica fatta su alcuni organi di informazione in riferimento alla recente variazione di bilancio fatta con delibera di G.C. n° 187 del 07-10-15. Come abbiamo avuto modo più volte di ribadire, la cultura ed il patrimonio artistico culturale della città, sono aspetti a noi molto cari al punto che, durante quest’anno e più di amministrazione, abbiamo avanzato molte proposte programmatiche in materia oltre che emendamenti all’ultimo bilancio puntualmente bocciati.

Il problema è un altro!!! Quando il primo cittadino dichiara testualmente: “preciso che l’amministrazione comunale deve tenere a cuore tutti gli aspetti della città. Ogni sfumatura della comunità è importante e degna di attenzione e oggi abbiamo l’opportunità di acquisire un patrimonio culturale di immenso valore per la città e la regione…..” mi farebbe piacere sapere che fine ha fatto la raccolta di opere di arte moderne donata dal Professor Zappitelli dopo che il Comune, attraverso due delibere di giunta comunale (la n° 61 del 02.03.2000 e la n° 555 del 31.12.2003), ha speso 25.000 €uro per la realizzazione di 1000 copie del catalogo generale della donazione senza che mai le opere venissero acquisite al patrimonio comunale così come stabilito dagli atti.

Solo per la cronaca va ribadito che lo scorso anno, nel mese di Dicembre, il Consiglio Comunale di Campobasso ha votato all’unanimità una mozione che come Coalizione Civica abbiamo presentato volta proprio a dare mandato alle competenti strutture per la predisposizione di tutte le procedure amministrative volte all’acquisizione delle opere donate dal prof. Mariangelo ZAPPITELLI così come previsto dalle deliberazioni di G.C. n° 61 del 02.03.2000 e n° 555 del 31.12.2003.

Ma ad oggi ancora nulla!!!

Va specificato che si tratta di una raccolta importantissima di circa 88 opere tra tele e litografie dei più grandi pittori di arte moderna. Come vede, Sindaco, la cultura sta a cuore anche a noi!!!

Ma c’è una piccola differenza: noi abbiamo condiviso con tutta l’Assise civica la necessità di acquisire un patrimonio artistico culturale di un certo valore attraverso un atto d’indirizzo sostenuto da tutto il Consiglio Comunale e che ad oggi la sua giunta ancora non è in grado di garantire alla città…. Lei, a distanza di pochi giorni dall’approvazione del bilancio d’esercizio, con i poteri del Consiglio, senza coinvolgere le competenti strutture consiliari e quindi la Commissione di pertinenza, senza coinvolgere la stessa maggioranza (da come si evince dalle dichiarazioni di alcuni esponenti della coalizione che la sostiene), ha condiviso con solo 5 assessori (uno assente!?!?!?) e addirittura con il Vice Segretario Comunale (assente pure il Segretario!!!) una variazione non certo di poco conto visto l’impegno economico.

E’ una questione di stile oltre che di sostanza. Come annunciato dai colleghi, su questa vicenda pretenderemo chiarezza.

Marialaura CANCELLARIO
Consigliere Comunale di Democrazia Popolare

Commenti Facebook