Zuccherificio, Marone: La messa in funzione della fabbrica,molto impegnativa e complessa, rappresenta un segnale positivo

1049

Lo Zuccherificio del Molise ha prodotto, nella giornata del 10 ottobre, le quantità di sugo denso che costituiscono il presupposto necessario e fondamentale per la salvaguardia della “quota zucchero” in capo all’azienda. «Si tratta di un importante risultato» commenta l’amministratore unico Fabio Marone «raggiunto non solo grazie alla disponibilità e alla professionalità mostrata dai lavoratori dipendenti, ma anche per merito dell’impegno e della determinazione della curatrice della SpA, Dottoressa Mirella Mileti, con la quale ho condiviso tutte le più importanti decisioni che hanno portato alla realizzazione della campagna con la messa in marcia della fabbrica piuttosto che attraverso l’utilizzo del mini-impianto mobile di cui si era tanto parlato nei mesi scorsi. La messa in funzione della fabbrica, certamente molto impegnativa e complessa, rappresenta, altresì, un importante segnale positivo per i potenziali acquirenti in vista della imminente prossima vendita. L’auspicio è che lo zuccherificio di Termoli torni presto ad essere importante attore dello sviluppo economico del nostro territorio».

Commenti Facebook