Tunnel: verso la via del tramonto

194

Con l’approvazione, schiacciante, della mozione da parte del Consiglio regionale, che fa propria la relazione della Terza Commissione, si ritiene inefficacia la procedura di approvazione della variante al piano regolatore generale, adottata dal Comune di Termoli.
Con la mozione approvata si chiede al Comune di Termoli l’invio di tutta la documentazione attinente alla variante in oggetto, al fine dell’approvazione.

Da quanto è dato capire dalle dichiarazione del Sindaco Sbrocca, la sua Amministrazione è di diverso avviso, continuando ad affermare conclusa e corretta la procedura finora adottata dal Comune.

Resta ora da capire se il Sindaco Sbrocca proseguirà nella procedura con l’aggiudicazione definitiva e la stipula del contratto, con la conseguente maturazione da parte dell’impresa delle eventuali penali che saranno ben maggiori di quelle finora maturate (circa 400.000 €) con l’aggiudicazione provvisoria.

In tal modo, sembra propria che un’altra partita sarà giocata con ricorsi alla giustizia amministrativa da parte dei soggetti interessati. Ricorsi che si andranno ad aggiungere a quelli inoltrati dai Comitati e Associazioni che da sempre si sono opposti all’esecuzione dei lavori di riqualificazione urbana previsti nel progetto di finanza.
Da tutto questo resta importante per Termoli conservare l’attuale finanziamento di cinque milioni di euro, eventualmente con una riprogrammazione e/o destinazione.

In tanto tra procedure, ricorsi, e quant’altro, il tempo continua a trascorrere e sempre più si avvicina l’appuntamento elettorale previsto nella prossima primavera per il rinnovo del Consiglio Comunale.
Appuntamento molto atteso, e che certamente il famigerato Tunnel e opere connesse, sarà tra i principali temi che saranno affrontati in campagna elettorale.

Con le prossime elezioni si materializzerà anche il tanto richiesto e sospirato referendum, non accordato dall’Amministrazione Sbrocca.

Nicola Felice

Commenti Facebook