Termoli: Marinucci e Paradisi a Sbrocca: “Si rispettino i tempi per le riparazioni dei guasti alla rete elettrica.”

754
​I Consiglieri Comunali Paolo Marinucci e Daniele Paradisi interrogano il Sindaco in merito al “Bando di illuminazione pubblica”. In una conferenza stampa del dicembre 2014 l’amministrazione comunale presentava il nuovo affidamento della pubblica illuminazione alla ditta vincitrice promettendo “Risparmio energetico, abbattimento delle emissioni di anidride carbonica, massima efficienza, con interventi immediati per le riparazioni.” 

In teoria in 48 ore dalla segnalazione il guasto dovrebbe essere riparato. Nella pratica un lampione dopo la prima segnalazione telefonica e la seconda via mail per un arco temporale di un mese è ancora spento.

Per questi motivi e soprattutto perché il disservizio viene segnalato anche da altri cittadini si interroga il Sindaco per sapere i motivi per il quale non viene rispettato il termine delle 48 ore per le riparazioni e quali interventi si pensa di mettere in atto affinché sia rispettata la convenzione.

Al SINDACO
e, p.c. Al PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
COMUNE DI TERMOLI
SEDE

Termoli, 11 marzo 2015

INTERROGAZIONE

Oggetto: “Bando illuminazione pubblica – guasti”.

I sottoscritti consiglieri comunali

VISTO l’art. 43, comma 3, del dlgs 267/2000 (Testo Unico Enti Locali) – “Diritti dei consiglieri” che fissa in 30 giorni il termine per le risposte alle interrogazioni;

VISTO che nel gennaio 2014 c’è stata l’attivazione del servizio di raccolta per il riciclo delle reti da pesca dismesse dai pescatori e di quelle confiscate”;

CONSIDERATO CHE il Capitolato Speciale d’Appalto relativo alla “PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA ALL RISK DELLE RETI E DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA, REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO DELL’EFFICIENZA ENERGETICA E DI ADEGUAMENTO NORMATIVO SUGLI IMPIANTI COMUNALI E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI TELE GESTIONE E TELECONTROLLO PUNTO A PUNTO“ al punto 1.26 Specifiche di Pronto Intervento e reperibilità per il servizio di pubblica illuminazione recita che:”Dette riparazioni e/o sostituzioni dovranno essere effettuate qualsiasi sia la causa che ne abbia determinato il guasto. Tale servizio di riparazione non programmata dei guasti dovrà comunque essere effettuato almeno entro 48 ore (tempo di ripristino) dal rilevamento del guasto o dal ricevimento della segnalazione che dovesse pervenire da parte della Stazione Appaltante (ovvero da parte di privati, del Corpo di Polizia Locale, dei Vigili del Fuoco, o altri enti ed istituzioni) ritenendo tali interventi di manutenzione.

CONSIDERATO CHE il Comune di Termoli ha appaltato la pubblica illuminazione alla Enel Sole;

RILEVATO CHE che in data 10.02.2015 il sottoscritto ha segnalato al numero – 800.901.050 – che da diverso tempo non funziona il corpo illuminante nei pressi di via D’Andrea n. 13;

RILEVATO CHE che in data 19.02.2015 il sottoscritto ha segnalato alla mail – [email protected] – che da diverso tempo non funziona il corpo illuminante nei pressi di via D’Andrea n. 13;

APPURATO CHE la situazione descritta in precedenza non è un caso isolato ma alcuni cittadini mi rappresentano problematiche simili anche in altre zone;

Tutto ciò premesso, si INTERROGA il SINDACO per sapere:

  1. i motivi per il quale rispetto alle 48 ore sono passati oltre 30 giorni e il punto luce in via D’Andrea, 13 continua a non funzionare;
  2. quali interventi si pensa di mettere in atto affinché sia rispettata la convenzione visto che anche da altri cittadini arrivano segnalazioni in merito a disservizi rispetto ai tempi e alle riparazioni in merito alla pubblica illuminazione.

i Consiglieri

Paolo MARINUCCI
Daniele PARADISI

Commenti Facebook