“Molise Possibile” aderisce alla manifestazione “No Triv” contro il Decreto Sblocca Italia

882

L’associazione “Molise Possibile” aderisce alla manifestazione “No Triv” contro il Decreto Sblocca Italia che prevede la trivellazione selvaggia del mare Adriatico. Michele Di Giglio, coordinatore regionale dell’associazione nazionale che fa riferimento all’on. Civati: “Visto l’obiettivo del decreto, raddoppio delle estrazioni nazionali di idrocarburi, il Molise e l’intera macroregione Adriatica potrebbero subire danni incalcolabili e irreparabili! Con l’aggravante che il Molise passa da una percentuale dell’incidenza delle attività petrolifere sul proprio territorio dal 26% all’86%. Il nostro mare Adriatico sarebbe continuamente a rischio scempio ambientale. Noi, invece, riteniamo che una delle strade maestre possibili per lo sviluppo oggi è la programmazione razionale della produzione di cibo. E per produrre cibo bisogna preservare e ricostruire l’equilibrio naturale delle risorse spontanee, prima di tutto. Inseguire per mera speculazione lo sfruttamento obsoleto delle scarse risorse petrolifere infierendo sul mare devasterà le nostre fragili coste. Abbiamo la possibilità di ammortizzare i colpi durissimi della crisi generale lasciando alle aziende, le nostre piccole aziende a conduzione familiare, che vivono di ristorazione, turismo, agricoltura, la possibilità di resistere e ripensare una economia di difesa, di sopravvivenza e di innovazione. Sostanziale per ricostruire la barriera sociale che il lavoro, anche il piccolo lavoro, garantisce a questi territori. Il mare Adriatico per noi, per il Molise, per l’intera macroregione Adriatica, è una grande cassaforte per lo sviluppo eco-sostenibile.
I nostri piccoli chilometri di costa rappresentano invece un luogo di preservazione essenziale per la sopravvivenza di quei gioielli delle Isole Tremiti.
Le nostre regioni hanno una configurazione e una storia che supera i confini amministrativi. Dobbiamo affrontare anche questo tema con il piglio, la forza e i numeri della macro-area.”
Appuntamento domenica mattina 9 novembre, alle 10:30, a Termoli in Piazza Monumento.

Commenti Facebook