Furti nei garage: periferia termolese nel mirino dei ladri

1705

 Torna l’incubo dei ladri. A denunciare l’accaduto sono i residenti di Via Torino, arteria periferica della città costiera che questa mattina hanno trovato i box aperti e sottosopra. I ladri si sono fatti strada usando un metodo classico e veloce: sfruttando il silenzio ed il buio della scorsa notte, hanno effettuato un foro nell’acciaio delle serrande accanto alle maniglie, per poi forzarne l’apertura. Così facendo sono riusciti ad intrufolarsi nei garage in pochi minuti, senza fare il minimo rumore, arraffando tutto ciò che potevano. Al momento all’appello mancano alcuni oggetti di valore: una bicicletta da corsa professionale, una bici elettrica, un casco da moto, alcune bottiglie di spumante e derrate alimentari. Dei circa dieci box forzati, solo in tre di questi sembra mancare qualcosa, ma la refurtiva potrebbe essere maggiore: molti residenti infatti non hanno ancora terminato il controllo dei propri beni. Queste non sono le prime intrusioni registrate in zona: negli scorsi mesi si sono registrate attività criminose in diverse zone della città, con colpi messi a segno soprattutto in appartamenti, cantine e box auto. L’unica costante in questa raffica di furti è il modus operandi: armati di oggetti in grado di perforare l’acciaio, i malviventi sono in grado di intrufolarsi nei garage in pochi minuti e senza far rumore, arraffando la merce di valore che riescono a trasportare senza problemi e fuggendo via lasciando le rimesse sollevate e l’amaro in bocca ai proprietari. (V.C.)

Commenti Facebook