Venafro Calcio a 5 vince il derby contro la Sestese. La Bella al suo esordio firma un poker

514

Si è giocata Sabato 12 Dicembre, l’undicesima giornata del Campionato di Serie C1: il Venafro Calcio a 5 ha vinto in casa per 7 a 3 contro i cugini della Virtus Sestese, team di Sesto Campano.  I goal dei bianconeri sono stati messi a segno da Peluso, Pasquale e Francesco Valvona, e alla sua prima partita La Bella ha messo a segno un bel poker.
Ci teneva Mister Nini a vincere il derby e mantenere la testa della classifica, e i suoi ragazzi l’hanno puntualmente soddisfatto: “Tutti noi e la società ci tenevamo a vincere il derby e sono contento che abbiamo centrato l’obiettivo, visto che la vittoria del derby ha sempre un dolce sapore, oltre al fatto che i tre punti conquistati ci confermano in vetta alla classifica”.

Abituato a fare un bilancio sempre molto obiettivo delle partite e a cercare i punti deboli, per poter così migliorare, Nini rimprovera ai suoi di essere stati un po’ leziosi nel secondo tempo; pienamente soddisfatto invece dalla prima frazione di gioco, terminata 4 a 1, in cui il coach dei bianconeri ha parlato di ‘partita ottima’: “I ragazzi hanno fatto una partita esemplare fino all’inizio del secondo tempo, quando eravamo sul 5 a 1. Capisco che con quel risultato ci può essere un calo di concentrazione, ma il futsal è uno sport imprevedibile, quindi è un comportamento rischioso, che è meglio evitare. Come va assolutamente evitato di cercare la giocata più difficile, quella che esalta il singolo e non la squadra. Inoltre”, continua Nini, “abbiamo preso tre goal che sono stati determinati da nostri errori: nel primo abbiamo perso palla in difesa, nel secondo a centrocampo, e infine, in occasione del terzo, ci siamo messi a giocherellare in difesa, e quindi poi si è dovuto commettere un fallo da rigore. E’ necessario cercare di evitare queste ingenuità!”.
Professionale ed elegante come sempre Nini riconosce anche i meriti degli avversari: “La partita è stata bella ed intensa anche per merito della Sestese. Loro nel secondo tempo hanno giocato bene e ci hanno pressato molto bene. Complimenti!”.

Commenti Facebook