Al via il concorso “ Adotta un canto, scopri una tradizione” per le scuole e le associazioni culturali

367

Al via il concorso “Adotta un canto, scopri una tradizione”, configurato come un viaggio nel cuore delle tradizioni musicali al fine di evidenziare l’importanza di uno straordinario patrimonio culturale.
Con un focus di approfondimento sull’Italia centrale, alla quale si riferiscono i volumi con cd dati in adozione gratuita, il concorso si rivolge a scuole e a associazioni culturali di 7 regioni (Abruzzo, Basilicata, Campania, Lazio, Molise, Puglia ed Umbria) alle quali sarà inviato un numero di copie del volume prescelto pari al numero di studenti o persone coinvolte, chiamate a realizzare una recensione individuale o collettiva che può essere uno scritto (max due cartelle), un’elaborazione multimediale o anche una riproposta musicale dei repertori indagati. Gli elaborati dovranno essere inviati entro il 26 febbraio 2019 all’associazione culturale Altrosud. Ai tre elaborati più significativi sarà assegnato un premio di 1000, 500 e 250 euro. Guidati da un tutor, interno all’istituto o all’associazione culturale, gli studenti potranno così misurarsi, nella lettura e nell’ascolto, con una ricchezza culturale stratificata negli anni attraverso pubblicazioni di rilevante interesse storico e culturale.

I canti e suoni proposti sono dotati di una loro peculiare identità, irriducibile ad altre espressioni musicali, e sono strettamente legati alla storia delle comunità di riferimento al punto da costituire un veicolo privilegiato per un recupero consapevole della propria identità culturale. In questa direzione l’adozione di un canto –vale a dire l’acquisita familiarità con un determinato repertorio o strumento musicale- può condurre davvero alla scoperta di un’intera tradizione, oltre che attivare salutari processi di salvaguardia e promozione in un’ottica di biodiversità culturale.

Promosso dall’associazione culturale Altrosud d’intesa con la Direzione Generale per lo spettacolo del MiBACT e in collaborazione con il Circolo Gianni Bosio e Squilibri editore, il concorso è incentrato sull’enorme patrimonio documentario raccolto nella “Rete degli Archivi Sonori” che costituisce la più ampia raccolta di materiali sonori, audiovisivi e fotografici sulle musiche di tradizione orale, dalle prime rilevazioni degli anni Cinquanta fino ai nostri giorni.

Per info e iscrizioni
www.archiviosonoro.org, altrosud@altrosud.it

I libri in adozione gratuita

ABRUZZO

· Domenico Di Virgilio, a cura di, Musiche tradizionali in Abruzzo. Le registrazioni di Diego Carpitella (1970), con CD

LAZIO

· Ettore De Carolis, Le voci dell’Anio. Musiche tradizionali della Valle dell’Aniene, con 2 CD

· Serena Facci, Giuseppina Colicci, Rosa di Maggio. Le registrazioni di Luigi Colacicchi e Giorgio Nataletti (1949-50), con 2 CD

· Alessandro Portelli, Mira la rondondella. Musica, storia e storie dai Castelli Romani, con 2 CD

MOLISE

· Maurizio Agamennone, Vincenzo Lombardi, Musiche tradizionali del Molise. Le registrazioni di Diego Carpitella e Alberto Mario Cirese (1954), con CD

· Vincenzo Lombardi, In re viva voce. Strategie e processi di valorizzazione delle tradizioni musicali, con gli spartiti di 19 composizioni per coro

UMBRIA

· Valentino Paparelli, L’Umbria cantata. Musica e rito in una cultura popolare, con 4 CD

· Piero Arcangeli, Valentino Paparelli, Musiche tradizionali dell’Umbria. Le registrazioni di Diego Carpitella e Tullio Seppilli (1956), con 2 CD

· Valentino Paparelli, Alessandro Portelli, La Valnerina ternana. Un’esperienza di ricerca e intervento, con 2 CD

Commenti Facebook