Università del Riequilibrio, la proposta dell’ Università delle Generazioni di Agnone a Papa Francesco

800

L’Università delle Generazioni di Agnone del Molise ha scritto a Papa Francesco per proporre la realizzazione dell’Università del Riequilibrio, come strumento di studio, di formazione e di lavoro per bonificare il mondo, come esorta lo stesso Pontefice con la sua recente enciclica Laudato sii “. “Santità, la Sua enciclica è già atto fondativo di una tale Università del Riequilibrio anche perché traccia le linee del percorso formativo ed operativo per la salvezza del pianeta e delle generazioni, indicandone la rotta da proseguire” – così scrive, tra l’altro, Domenico Lanciano, responsabile dell’Università delle Generazioni.

Oltre a Papa Bergoglio, la lettera è stata inviata per conoscenza pure ad Assisi (a fra Mauro Gambetti custode del Sacro Convento di San Francesco, a Claudio Ricci sindaco e al Centro internazionale per la pace fra i popoli), alla presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, al presidente della Conferenza Episcopale Italiana cardinale Angelo Bagnasco, a Franco Anelli rettore dell’Università Cattolica.

Di seguito riportiamo il testo della Lettera:
Santità,
la Sua recente Enciclica “Laudato si’” (incentrata sui grandi temi ecologici non soltanto del nostro pianeta ma anche e soprattutto dell’uomo e della società) è un invito a considerare il “riequilibrio” come urgente necessità metodologica per realizzare operativamente quanto da Lei sollecitato.

Nel giorno dedicato ai Santissimi Pietro e Paolo, fondatori della Chiesa di Roma, ritengo, perciò, utile ed opportuno molto umilmente chiederLe di esaminare la possibilità di istituire una vera e propria “Università del Riequilibrio” da localizzare preferibilmente in Assisi come sede centrale e poi con altre sedi ovunque se ne senta il bisogno nei cinque continenti. Sarà l’università del futuro e per il futuro!

La Sua Enciclica è già atto fondativo di una tale “Università del Riequilibrio” anche perché traccia le linee del percorso formativo ed operativo per la salvezza del pianeta e delle generazioni, indicandone la rotta da seguire.

Restando a disposizione per qualsiasi tipo di approfondimento, anche organizzativo, La ringrazio davvero tanto e di cuore per l’attenzione che vorrà prestare alla proposta.

Cordiali e devoti ossequi!
Fraternamente,
Domenico Lanciano

Commenti Facebook