Unioncamere Molise: crescono le imprese “rosa”, +0,6% in sei mesi

692

 L’imprenditoria femminile chiude il terzo trimestre del 2014 con un saldo positivo di 6 imprese, al netto delle cessazioni operate d’ufficio. In termini assoluti, a fine del III trimestre, si contano 9.845 imprese registrate (di cui 9.129 dichiarate attive), aumentate dello 0,6% in sei mesi: nel primo trimestre dell’anno, infatti le imprese “rosa” registrate erano 9.790. L’aumento ottenuto è superiore alla crescita dell’intera base imprenditoriale cresciuta nello stesso periodo dell0 0,5%. Questo andamento è comune a tutte le ripartizioni geografiche: nella media nazionale le imprese femminili sono cresciute dello 0,8% rispetto al +0,4% del totale delle imprese; nel Mezzogiorno il tasso di crescita delle imprese capitanate da donne è stato dello 0,7% contro lo 0,5% del totale delle imprese. Quanto a tasso di femminilizzazione, il Molise si conferma ancora una volta la regione leader, seguita da Basilicata e Abruzzo: le imprese “rosa” registrate in regione rappresentano il 28,2% del totale, il 29,4% se si considerano solo le imprese attive.
La forma giuridica più diffusa tra le imprese femminili delle regione è la ditta individuale. Le ditte individuali, infatti, rappresentano circa l’80% di tutte le imprese femminili, seguono a distanza le società di capitale con il 10,8%. Le società di persone sono il 6,6% . Per le cooperative la percentuale è dell’1,9%, mentre risulta trascurabile il peso dei consorzi e delle altre forme societarie. Nel III trimestre del 2014 i settori nei quali sono maggiormente concentrate le imprese femminili molisane sono: il settore “Agricoltura, silvicoltura e pesca” (42,4%), il “Commercio” (23,6%) e tutti gli Altri servizi (26,1%) dove spiccano il Turismo (8,0%) e le Altre attività di servizi (9,7%) tra cui attività di organizzazioni associative, riparazioni di computer e di beni, attività di servizi alla persona.  Nell’analisi temporale l’unico settore in cui le imprese “rosa” hanno manifestato le maggiori difficoltà rispetto al primo trimestre del 2014 è stato il settore dell’Agricoltura, che ha registrato un diminuzione in termini percentuali dello 0,1%. Tutti gli altri settori nel giro di sei mesi hanno registrato un aumento nel numero di imprese con il settore delle Costruzioni che percentualmente ha visto l’aumento maggiore: +5,8% con circa 15 imprese in più dal primo trimestre 2014. Le attività dei servizi di alloggio e ristorazione sono aumentate del 2,3% (+17 imprese), mentre le altre attività di servizi sono cresciute dell’1,6% (+27 imprese).
“Qualcosa si sta muovendo ma ancora dobbiamo insistere nel sostenere la crescita e il consolidarsi di una imprenditoria “rosa”, che riteniamo possa dare una spinta importante al nostro sistema produttivo” – il commento del Presidente di Unioncamere Molise, Pasqualino Piersimoni. “Il Molise, in questo momento più di sempre, ha bisogno di valorizzare tutte le energie disponibili, ed è anche per questo che va sostenuto e promosso il desiderio di tante donne, capaci, motivate e qualificate, di guardare all’impresa ed al mercato come un’opportunità per essere protagoniste”.

Commenti Facebook