Tutela delle fasce deboli e diritto allo studio: pubblicati avvisi

802

2020Per agevolare le fasce sociali a rischio del Molise è stata pubblicata sul BURM di oggi la Determina n. 205 del 10.0.42015 con cui si autorizzano n. 98 Borse Lavoro rispettivamente per n. 49 soggetti fragili affetti da dipendenza patologica (alcol, droga o ludopatia); per n. 14 detenuti di cui n. 5 dell’Istituto Penitenziario di Campobasso, n. 7 di quello di Larino e n. 2 di Isernia;  e n. 35 ex-detenuti in n. 5 per ciascuno dei n. 7 Ambiti Territoriali di Zona (Agnone, Bojano – Riccia, Venafro, Isernia, Campobasso, Larino e Termoli).
Con questa misura gli Istituti Penitenziari, le Amministrazioni Comunali, le Comunità Terapeutiche, le cooperative sociali, le associazioni di volontariato e gli enti no-profit, potranno ospitare presso le proprie sedi per n. 5 mesi i singoli beneficiari della borsa lavoro per attività di pubblica utilità finalizzata all’inclusione sociale e all’integrazione lavorativa.
Sempre in data odierna è stata pubblicata la Determina Dirigenziale n. 128 che ai sensi dell’art. 27 della legge n. 448/98 dispone il finanziamento di 848.000,00 euro in favore dei comuni per la fornitura gratuita o semi-gratuita dei libri di testo per gli alunni della scuola dell’obbligo e della secondaria superiore per l’anno scolastico 2014-2015.
Grazie alla tempestività e all’efficienza della struttura tecnica dell’Assessorato all’Istruzione è stata possibile definire le procedure con i n. 136 comuni per n. 5 mesi di anticipo rispetto al passato, confermando l’impegno ad adottare con priorità gli atti amministrativi in favore delle famiglie su materie strategiche quali il diritto allo studio.

Commenti Facebook