Tirocini over 30 Regione Molise/ L’arte di prenderti per i fondelli…

1548

Il Molise sicuramente esiste, ma è una regione pericolosa. Specie per chi segue le regole, la legge e ha fiducia nella pubblica amministrazione. Unoche nel Molise va considerato come un vero deficiente. Una storia vi spiegherà perchè. Furono promozionati come misura per combattere la disoccupazione, specie per chi aveva ormai una certa età e si ritrovava fuori dai circuiti lavorativi. I tirocini over 30, durata sei mesi e indennità di 600 euro mensili pagati dalla Regione Molise, sembravano a tutti una buona idea. Ed hanno avuto successo, tanto da indurre la Regione ad ampliare il plafond finanziario disponibile per permettere ai numerosi richiedenti di essere finanziati. Come funzionava praticamente la cosa? Il datore di lavoro anticipava il compenso al tirocinante, oltre a sostenere i costi di assicurazione e di elaborazione del prospetto paga, e poi la Regione rimborsava il datore di lavoro. Erano previsti due rimborsi, con cadenza trimestrale.

Al momento praticamente tutti i tirocini si sono conclusi. Della cadenza trimestrale nessuna notizia, ma neanche di quella semestrale. Se si interpella la Regione ammettono il ritardo ma stanno recuperando. E come recuperano? Liquidando i contributi secondo la graduatoria. Una cosa surreale, perchè in pratica se sei al 126esimo posto i soldi li vedrai forse a fine della legislatura Toma, se sei fortunato (la misura fu disposta e attuata dal precedente governo Frattura).

Ma tra il primo in graduatoria e il 126esimo, avendo la Regione fatto il bando secondo il principio “chi prima si alza si calza” intercorre una spazio temporale di qualche ora, qualche giorno, in alcuni casi addirittura di qualche minuto. Ma secondo i burocrati regionali questo è il sistema. E quindi?

Le aziende, quando le banche non prestano un centesimo, sono costrette a fare da banca alla Regione Molise in attesa di un bonifico che, sicuramente, prima o poi arriverà. Morale della storia. Invecchiando serenamente in attesa del bonifico della Regione, si diventa anche più saggi. E saggiamente in futuro (se ce ne sarà ancora)si eviterà di essere presi in giro da un ente pubblico, come nel Molise è norma e prassi istituzionale.

Pietro Colagiovanni

Commenti Facebook