Successo per lo spettacolo “Open Vita” in favore dell’Unità Operativa di Radioterapia Gemelli di Campobasso

226

Grande successo per la serata musicale organizzata dall’Associazione Talenti e Artisti Molisani in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Campobasso, lo scorso Venerdi, presso il Teatro Savoia, per raccogliere fondi in favore del Reparto di Radioterapia della struttura sanitaria Gemelli Molise di Campobasso.


La serata e’ stata allietata dall’orchestra spettacolo diretta da Giuliano Spina che grazie alla splendida voce di Vanessa Giannanatonio e al talento di tutti musicisti che compongono la l’orchestra, hanno divertito il pubblico presente con circa due ore di spettacolo.
Sono intervenuti sul palco, all’inizio della serata, condotta brillantemente da Francesca Zivolo, il Responsabile del Reparto di Radioterapia di Gemelli Molise Francesco Deodato e il Presidente dell’Associazione Talenti e Artisti Molisani Michele Falcione; negli interventi sono stati evidenziati gli sforzi e l’impegno che questo reparto quotidianamente infonde per la cura dei malati oncologici che sono costretti a recarsi presso la struttura, con la speranza di poter debellare definitivamente le malattie oncologiche, che purtroppo continuano a colpire numerose persone.


In particolare il Responsabile del reparto ha voluto sottolineare che sono sempre piu’ numerosi i ricercatori, che a livello mondiale cercando cure e metodi per salvare chi viene colpito da queste malattie; il Gemelli Molise e’ in possesso di attrezzature all’avanguardia per le terapie che vengono somministrate ai pazienti; tante persone di fuori Regione si recano presso la struttura per sottoporsi alle terapie.


Il Presidente dell’Associazione ha invece sottolineato come l’idea della serata sia nata da una collaborazione con Giuliano Spina e la sua orchestra per cercare di esser di sotegno a tutte quelle iniziative che il Reparto vorrà mettere in atto, nel futuro, in favore dei pazienti; ha voluto ringraziare tutto il personale medico e tecnico che, ogni giorno, assite i pazienti con cura e gentilezza in una sorta di missione che molte volte si sostituisce a quella che e’ una normale attivita’ lavorativa.


Ha voluto ringraziare anche tuti i collaboratori dell’Associazione che spesso lavorano dietro le quinte perche’ tutti gli eventi possano riuscire al meglio e senza i quali non ri raggiungerebbe lo scopo prefissato.


La serata si e’ aperta con un omaggio che l’Associazione ha voluto tributare a Fred Bongusto compositore e cantante molisano scomparso da qualche settimana grazie alle voci di Paola Mariano, Franco Baranello, Vittorio del Cioppo e Ivana Galasso, attori amatoriali dell’Associazione, che hanno rievocato alcuni momenti della Campobasso di una volta e della vita che Fred Bongusto conduceva da bambino, nel centro storico.
A seguire le performance dell’orchestra che ha avuto il merito di infondere il ritmo giusto a tutti i brani proposti, coinvolgendo piu’ volte il pubblico che ha apprezzato con frequenti applausi e tributando il giusto consenso finale a tutti i gli artisti che si sono esibiti gratuitamente per una nobile causa.

Il talento di questi giovani artisti andrebbe sicuramente sostenuto e propagandato in manifestazioni come quella a cui molti campobassani hanno avuto il piacere di assistere.
L’Associazione Talenti e artisti Molisani, come dichiarato dal suo Presdiente, e’ gia’ a lavoro per il prossimo evento che si svolgera’ alla meta’ di Dicembre, sempre nel Teatro Savoia, con una nuova serata dedicata a Campobasso e al suo dialetto.

Commenti Facebook