Strage di Parigi, Petraroia: non possiamo che esprimere solidarietà al popolo francese

571

Al cospetto del terrore che ha barbaramente massacrato cittadini inermi, tenendo in ostaggio per ore una delle più ospitali Città del Mondo, non possiamo che esprimere solidarietà al popolo francese, unendoci con convinzione contro ogni fondamentalismo a difesa della democrazia.
Abbiamo il dovere di contrastare con determinazione come cittadini europei i gruppi terroristici che hanno dichiarato guerra alla libertà e perseguono ossessivamente l’oscurantismo di precetti ideologici che disconoscono le conquiste sociali dell’umanità e ne violentano i simboli, la storia e la cultura. E’ a rischio la pace globale e non c’è possibilità di volgere lo sguardo altrove. Solo una mobilitazione unitaria di tutti i popoli europei potrà fermare insieme alla più ampia coalizione di tutte le democrazie mondiali il disegno di gruppi terroristici che nascondono dietro la religione i propri obiettivi di violenza, di strage, di persecuzioni e di discriminazioni.
La migliore risposta sta nella fermezza dei parigini che nelle ore più tragiche dell’attentato, uscendo in ordine dallo stadio, hanno contato l’Inno Nazionale ispirato a contrastare ed abbattere ogni tirannia.

Il Vice Presidente della regione Molise
Michele Petraroia

Commenti Facebook