Sospensione dei ricoveri nel reparto Chirurgia dell’Ospedale Vietri, tema discusso in Consiglio regionale

659

Si è riunito martedì 28 luglio il Consiglio Regionale del Molise per esaminare una serie di argomenti all’Ordine del Giorno. L’Assise è poi stata sospesa e aggiornata dal Presidente Vincenzo Niro, appena giunta in Aula la tragica notizia del grave incidente sul cantiere che stava operando la ristrutturazione del campanile della chiesa di Pietracatella. La riunione del Consiglio si era prima aperta con la commemorazione del Sindaco di Chiauci, Carmine Di Vincenzo, recentemente scomparso, fatta attraverso un ricordo della sua figura di uomo e di amministratore da parte del Presidente Niro e con un minuto di silenzio dell’Aula.
Si era quindi passato al primo argomento in programma che riguardava l’Ordine del giorno, a firma del Consigliere Totaro, sulla “sospensione dei ricoveri nel reparto Chirurgia dell’Ospedale Vietri”. L’argomento era già stato illustrato nelle precedenti sedute, e rinviato perché in quelle occasioni non era presente il Presidente della Giunta regionale. Il Presidente della Regione, Paolo Di Laura Frattura, intervenendo, ha chiesto il rinvio della discussione a dopo il 30 luglio, giorno in cui si terrà a Roma una riunione del Tavolo Tecnico con i Ministeri dell’Economia e della Salute, per vagliare i Piani Operativi per la sanità molisana. Il Consigliere Totaro ha detto di essere concorde con tale richiesta. Della stessa opinione il Consigliere Parpiglia. Contrari, invece, si sono dichiarati i Consiglieri Iorio, Federico e Fusco, che hanno evidenziato come il confronto su questo Ordine del giorno poteva essere l’occasione per comprendere e dibattere i contenuti dei Piani Operativi all’attenzione del Tavolo Tecnico. Il Presidente Frattura, nel ribadire l’opportunità del rinvio dell’argomento alla successiva seduta per avere maggiore contezza nello specifico della richiesta dell’Ordine del giorno alla luce delle decisioni più generali che si andranno ad assumere in sede di Tavolo tecnico, si è detto pienamente disponibile ad un confronto con il Consiglio, anche in sede di Conferenza Capigruppo, sui contenuti e sulle linee di intervento dei Piani Operativi e in generale sulla ristrutturazione del sistema sanitario regionale.

L’argomento è stato quindi rinviato con i voti favorevoli degli esponenti della maggioranza e con la contrarietà dei Consiglieri Federico, Fusco, Iorio, Manzo, e l’astensione di Sabusco.

Si è quindi passati al punto riguardante la Mozione a firma della Consigliera Lattanzio concernente la “revoca dell’incarico di Tutore Pubblico dei Minori”, argomento questo, già trattato in una precedente seduta e rimasto in sospeso. Il Presidente Niro ha evidenziato l’opportunità di un ulteriore rinvio anche in considerazione dell’attesa delle risultanze di un apposito richiamo formale fatto dagli uffici della Presidenza del Consiglio al Tutore dei Minore per l’inosservanza di alcune specifiche previsioni della legge regionale regolante tale incarico. Il Consigliere Iorio ha quindi chiesto che, trattandosi di una discussione sulla persona, l’argomento fosse affrontato in seduta segreta. Il Presidente Niro, ricordando che tale richiesta trova una specifica previsione nello Statuto, l’ha posta alla votazione dell’Aula, che, all’unanimità, ha ritenuto di approvarla. Il Presidente del Consiglio Regionale ha dunque calendarizzato la seduta segreta per la trattazione della Mozione della Consigliera Lattanzio, per il prossimo 4 agosto, a seguire la seduta ordinaria già fissata per quella stessa data.

E’ stata quindi la volta della Mozione a firma dei Consiglieri Manzo e Federico, concernente il “Piano di razionalizzazione delle società partecipate”. Dopo l’illustrazione della stessa Mozione da parte della Consigliera Manzo, e nel mentre il Presidente Frattura stava svolgendo, a riguardo, il suo intervento, è giunta, come riferito, la notizia dell’incidente di Pietracatella che ha provocato la sospensione e l’aggiornamento del Consiglio.

Commenti Facebook