Sisma 2002, i giudici del TAR condannano il Comune di Macchia Valfortore al risarcimento del danno

761

Nei giorni scorsi i giudici del Tar Molise hanno emesso la sentenza n. 356/2015 che condanna il Comune di Macchia Valfortore a risarcire i danni per la mancata ricostruzione dell’abitazione ad una cittadina che si era vista negare tale diritto dal Comune. La ricorrente è stata assistita dagli avvocati Luigi Fantini e Margherita Zezza che hanno impugnato la Delibera Comunale del 2013 davanti al Tar Molise.  Con il pronunciamento della sentenza, al Comune è stata riconosciuta una “condotta inerte e negligente” oltre che un comportamento di “scarsa collaborazione” con la cittadina residente, poiché nel corso degli anni passati il Comune ha assunto una condotta colposa nel termine di conclusione del procedimento. Per questo i giudici del Tar hanno accertato che esiste la “responsabilità risarcitoria dell’Amministrazione” di Macchia che dovrà pagare la somma entro un congruo termine alla concittadina.  In più, la giustizia amministrativa ha condannato l’Amministrazione anche al pagamento delle spese processuali.

Commenti Facebook