Prosegue a Riccia la rassegna Borgo del Benessere: inaugurata la piazza dedicata a Giacomo Sedati

446

Prosegue a Riccia la rassegna Borgo del Benessere: sabato 19 marzo, alla presenza del sottosegretario alla Salute Vito De Filippo e di tutte le autorità locali, è stata inaugurata la pizza dedicata a Giacomo Sedati, dopo un riuscitissimo lavoro di ristrutturazione e restyling. Presente la famiglia Sedati al gran completo che per bocca del figlio Nicola ha sinceramente ringraziato l’amministrazione.
Per il sindaco Fanelli si è trattato di mantenere una parola data e un impegno preso sei anni fa all’atto dell’insediamento della prima amministrazione da lei guidata.
I lavori materiali, però, sono stati realizzati a tempo di record: solo dieci mesi, grazie ad una super squadra vincente che ha remato nella stessa direzione, dagli amministratori ai tecnici, sia delle imprese che comunali, agli operai impegnati, quasi tutti di Riccia, come ribadito anche dal consigliere delegato ai lavori pubblici Giuseppe Zingarelli che ha ringraziato impresa e maestranze.
E la stessa minoranza, come ricordato dal presidente del Consiglio comunale Domenico Sciandra, ha condiviso il progetto per dare alla cittadinanza una nuova piazza e un borgo riqualificato.
Insomma, una vera festa nella festa per tutta la comunità anche perché, come ha ricordato il sottosegretario Vito De Filippo, i nostri borghi sono ricchi di memorie, e la toponomastica sta lì a ricordarci le radici. Per il presidente della regione Molise Frattura è un momento emozionante perché l’inaugurazione non avviene con un semplice taglio di nastro ma con l’avvio di un progetto che dà lavoro e guarda al futuro. Un modello, secondo il presidente del Consiglio regionale Cotugno, che fa scuola in Europa.
Coro di consensi per il modello riccese sono dunque arrivati da tutte le autorità presenti, compreso la parlamentare Vennittelli e il consigliere regionale Ciocca.
Al prefetto Marcello Palmieri il compito di ricordare la figura di Sedati, esempio di uomo politico capace di guardare sempre agli interessi collettivi.
Al piccolo Alessandro, pronipote di Giacomo Sedati, infine, l’onore di scoprire il busto dedicato all’onorevole, opera dell’artigiano Antonio Di Maria.
La rassegna riccese prosegue – e si conclude – oggi, domenica 20 marzo, con l’open-day a la visita guidata al borgo e alle case ristrutturate a cura del consigliere comunale delegato alla cultura Antonio Santoriello.

Commenti Facebook