Politiche per il lavoro: insediata la Commissione regionale tripartita

900

Dopo la pubblicazione del Decreto di nomina sul BURM n.20 del 18.06.2014, l’Assessore Regionale al Lavoro ha convocato per questa mattina per la seduta di insediamento la Commissione Regionale Tripartita costituita dai componenti designati dalle organizzazioni sindacali e datoriali: CISL – Rapone Massimiliano e Notaro Giovanni, CGIL  – Merlo Lucia e Giovanni D’Aguanno, UIL –  Enrico Staffieri, UGL  – Del Gesso Costantino, ASSOCIAZIONE INDUSTRIALI del Molise  – Guidone Ilario e Tosques Vincenzo, FEDERAZIONE REGIONALE COLDIRETTI – Santoro Giovanni Antonio, CONFCOMMERCIO – Marchitelli Antonio, C.N.A. Di Ninno Guido, LEGACOOP Molise – Cefalogli Giovanni, CONSIGLIERA REGIONALE DI PARITA’ – Giuditta Lembo, Direttore DRL Molise. Alla Commissione hanno partecipato inoltre il Direttore dell’Area Terza della Regione Molise, Alberta De Lisio, il Direttore dell’Area Seconda, Massimo Pillarella, la Provincia di Campobasso con l’Assessore Provinciale Alessandro Di Labbio e i dirigenti Vecchiarelli Marcello e Matteo Iacovelli, Italia Lavoro – Alberto Trippitelli e Nino Cordisco e il rappresentante dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, Davide Siravo.
Terminato l’insediamento si è passati ad affrontare l’ordine del giorno che prevedeva la trattazione dei seguenti punti: 1) Insediamento Commissione Regionale Tripartita; 2) Nomina Sottocommissione per approvazione liste di mobilità; 3) Garanzia Giovani – Piano esecutivo regionale – designazione rappresentanti in seno alla Cabina di regia; 4) Programmazione FSE 2014-2020; 5) Patto per il Lavoro – Area di crisi Bojano-Venafro.
Da registrare le comunicazioni del Direttore dell’Area Terza circa il completamento delle procedure di pagamento per le mobilità in deroga del 2013 che ha coinvolto 600 lavoratori e la definizione delle pratiche di cassa in deroga relative allo stesso periodo che vede solo qualche ultimo decreto alla firma del Direttore dell’Ispettorato del Lavoro Regionale con salvaguardia del reddito per poco meno di 300 lavoratori coinvolti.
In aggiunta è stata comunicata la valutazione positiva del Ministero del Lavoro sul Piano della Garanzia Giovani del Molise emersa nel corso della riunione bilaterale svoltasi a Roma il 18 giugno scorso da cui potrebbero derivare ulteriori 1.965.000,00 euro sui tirocini che andrebbero a sommarsi ai 7,6 milioni di finanziamenti per il periodo 1.06.2014/31.05.2016.
Dopo l’illustrazione delle proposte riferite al Patto per il Lavoro da sottoscrivere con il Partenariato e la relazione sui fondi strutturali europei 2014-2020 curata dall’Ing. Massimo Pillarella, la riunione è stata aggiornata al 30 giugno alle ore 10,00 per dare modo ai componenti della Commissione Tripartita di approfondire le tematiche ed i documenti distribuiti per elaborare emendamenti ed implementazioni utili.

Commenti Facebook