Lavoratore gravemente ustionato, il Tribunale di Larino condanna lo Zuccherificio del Molise a risarcire il danno

591

I fatti risalgono al 2011 quando un lavoratore dipendente della Alfaservice S.r.l. , una società che svolgeva in appalto i servizi di manutenzione presso lo stabilimento di Termoli dello Zuccherificio del Molise, durante un intervento su un impianto veniva travolto da un getto di acqua bollente e soda caustica fuoriuscito dalle tubature, datate, corrose e non poste in sicurezza.

Tanto è emerso all’esito del giudizio innanzi il Tribunale del Lavoro di Larino che ha accertato la responsabilità dello Zuccherificio del Molise e della Alfaservice S.r.l. per il tragico accaduto condannando queste ultime a risarcire il danno al lavoratore, assistito dagli avvocati Vincenzo Iacovino, Claudio Fasciano e Salvatore Ariemma.

A causa dell’incidente infatti il malcapitato ha riportato gravissime ustioni su gran parte del corpo con altrettante gravissime ripercussioni sulla sua vita.

Una sentenza che conferma il diritto e l’accesso alla tutela risarcitoria del lavoratore per i danni ingiustamente riportati per colpa del datore di lavoro e riaccende nuovamente l’attenzione sulla importanza della sicurezza nei luoghi di lavoro, sulla prevenzione e sulla necessità della stretta osservanza delle norme poste a presidio della salute dei lavoratori.

Commenti Facebook