La minoranza scrive a Di Brino: verifichi de i rumors sulle assunzioni di comodo in Comune sono vere

467

comune di termoliDa qualche tempo a questa parte si rincorrono voci incontrollate secondo le quali le società che hanno in appalto i servizi del Comune, avrebbero operato in tempi recenti, assunzioni di comodo a favore di persone legate da vincolo di parentela con consiglieri ed assessori della Sua maggioranza.Il momento di grave e perdurante crisi economica ed il disagio sociale che troppi concittadini soffrono per l’assenza di una stabile occupazione, impongono a tutti noi, ciascuno per il ruolo che è chiamato a svolgere, di riscontrare la fondatezza o meno di questi rumors che rischiano di infangare, se confermati, il prestigio dell’Istituzione che ci onoriamo di rappresentare ed indiscriminatamente tutte le persone che vi appartengono.

A questo punto la domanda é d’obbligo: queste voci sono giunte anche a Lei? In ogni caso La invitiamo ad intraprendere con immediatezza ogni percorso utile ad accertare la fondatezza o meno delle asserite ingerenze sulle dette procedure di assunzione. Per parte nostra, stante il ruolo di controllo che siamo tenuti a svolgere, attiveremo tutte le iniziative necessarie a fare luce su eventuali condotte improprie. É infatti nostro convincimento che ogni impresa dovrebbe poter rispondere al proprio fabbisogno di manodopera in totale autonomia e sulla base del solo merito, senza l’assillo di dover subire i modelli clientelari dettati da un certo modo di fare “politica”; auspicando che le verifiche che Lei porrà in essere dimostreranno che questo convincimento é di anche il SUO.
I Gruppi di minoranza al Comune di Termoli

Commenti Facebook