“Interventi per la promozione dei rapporti con i molisani nel Mondo”, approvata la legge in Consiglio regionale

696

Il Consiglio Regionale, presieduto dal Vice Presidente Cristiano di Pietro, in sostituzione del Presidente Vincenzo Niro, assente giustificato per impegni istituzionali, ha provveduto nella seduta pomeridiana di ieri alla designazione dei componenti in Enti, Società e consorzi di competenza regionale.
Prendendo la parola prima delle votazioni, la Consigliera Patrizia Manzo, a nome del Movimento 5 Stelle, ha dichiarato che insieme al Consigliere Antonio Federico, non avrebbe partecipato al voto in quanto in passato ha più volte chiesto, senza successo, a nome del suo Gruppo, la modifica della legge regionale n. 16 del 2002 che regola le designazioni regionali negli enti, società e consorzi.
I due Consiglieri del Movimento 5 Stelle dunque, pur presenti al voto, non hanno ritirato le schede di votazione. Stessa cosa ha fatto anche il Consigliere Filippo Monaco.
In particolare:
· all’Azienda Speciale “Sviluppo Economico Isernia” è stato votato Walter Visco quale componente effettivo del Collegio dei revisori dei conti.
· alla società in house providing Molise Dati S.p.A. sono stati eletti Donato Paride Benedetto, Vincenzo D’Agostino e Antonio Pietrarca quali membri effettivi del Collegio dei Sindaci. Mentre, membri supplenti dello stesso organismo, sono stati designati, Marco Marchese e Antonio Monaco;
· nel Comitato Regionale per le Comunicazioni (Co.Re.Com) sono stati eletti: Presidente Andrea Latessa, e membri, Francesco Di Falco e Giuseppe Mileti;
· nel Collegio sindacale della Società Finanziaria Regionale – Finmolise S.p.A. sono stati eletti Antonio Palma, Michele Nicola Petrecca e Salvatore Spinelli. Supplenti dello stesso collegio sono stati designati Maria Assunta Iannetta e Viviana Occhionero;
· nel Consiglio generale del Consorzio per lo sviluppo industriale di Campobasso-Boiano è stato eletto in rappresentanza della Regione Molise, Ferdinando Fusco;
· nel Collegio dei Revisori dei Conti del Consorzio per lo sviluppo industriale di Campobasso-Boiano sono stati eletti, in sostituzione di due membri dimissionari, Camillo Di Domenico e Giovanni Petrollini;
· nel Collegio dei Revisori dei conti dell’Ente Regionale per l’Edilizia Sociale (ERES) sono stati designati: Anna Ciampittiello, Presidente, mentre componenti sono risultati Carlo Astorri e Antonella Moscufo.
Il Consiglio Regionale è quindi passato ad esaminare la proposta di legge di iniziativa della Giunta regionale concernente “Interventi per la promozione dei rapporti con i molisani nel Mondo”.
Nel suo intervento il Presidente della IV Commissione consiliare, Nico Ioffredi, Relatore del provvedimento in esame, ha evidenziato come, con questa legge, “riconoscendo nei molisani nel mondo, nelle loro famiglie, nei loro discendenti e nelle loro comunità una risorsa fondamentale, la Regione Molise, si impegna a promuovere lo sviluppo dei legami culturali e socio-economici con i molisani residenti all’estero attraverso programmi di intervento idonei a favorire lo sviluppo di reciproche relazioni”.
“Destinatari della legge sono –ha sottolineato ancora Ioffredi- i cittadini di origine molisana residenti all’estero, i protagonisti della nuova mobilità, le Associazioni e le federazioni iscritte nell’albo regionale, gli enti che hanno sede operativa nel territorio regionale o nazionale che attuano iniziativa a favore dei molisani nel mondo”.
La legge prevede che il Consiglio regionale approvi un Piano triennale di interventi a favore dei molisani nel mondo. Al fine di snellire l’iter approvativo del Piano, sono previsti termini per l’acquisizione dei pareri dal parte della Commissione consiliare competente.
Vengono quindi date nuove disposizioni per la composizione e il funzionamento del Consiglio dei Molisani nel Mondo che viene ampliato e aperto alla partecipazione dei giovani. Di conseguenza viene eliminato il Consiglio dei Giovani Molisani nel mondo, in linea con le disposizioni di leggi nazionali sulla spending review.
Viene quindi introdotto un Comitato Esecutivo all’interno del Consiglio dei Molisani nel mondo quale organismo con funzioni di iniziativa, consultiva e attuativa.
La legge poi prevede l’introduzione di politiche per favorire la mobilità dei giovani finalizzandola al miglioramento della propria formazione didattica, culturale e professionale.
Il Vice Presidente della Giunta Michele Petraroria, nel suo intervento, ha ricordato come l’Esecutivo ha varato una proposta di legge che è stata approvata all’unanimità nell’ultima riunione del Consiglio dei Molisani nel mondo e in quella del Consiglio dei Giovani Molisani nel mondo.
Un disegno di legge che, ha detto ancora il Vice Presidente della Giunta, introduce importanti elementi di semplificazione attraverso un riordino dell’intera materia, con l’abrogazione delle leggi precedenti. In più la nuova legge per Petraroia rappresenta al tempo stesso una possibilità di censimento e uno strumento della nuova emigrazione.
Il Vice Presidente della Giunta ha quindi ringraziato le Associazioni e le Federazioni dei molisani nel mondo per l’apporto fornito e tutti coloro i quali hanno lavorato al varo del nuovo provvedimento legislativo.
La legge è stata quindi approvata a maggioranza, con l’astensione dei Consiglieri Federico e Manzo.
Il Consiglio ha quindi accolto, votandole, le proposte del Consigliere Vincenzo Cotugno e dei Consiglieri Antonio Federico e Patrizia Manzo, di iscrizione all’Ordine del Giorno di due Mozioni riguardanti rispettivamente, “Ambiente e inquinamento nella Piana di Venafro” e “Tutela del rischio Ambientale e sanitario nell’area della Piana di Venafro”.
Le Mozioni, come ha comunicato il Presidente Di Pietro, verranno discusse come primo e secondo punto all’Ordine del Giorno del prossimo Consiglio Regionale fissato per il 23 giugno.

Commenti Facebook