I Precari della Protezione Civile diffidano Agenzia e Regione

398
In merito all’accordo stipulato in data 10.02.2014 presso la Prefettura di Campobasso tra alcune Organizzazioni Sindacali, parlamentari, Assessori Regionali, il Direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile ed altri, riguardante il personale precario dell’Agenzia predetta, il Sindacato CSA Regioni Autnomie Locali , che non ha sottoscritto tale accordo, ha incontrato i precari presso la sala della Provincia di Campobasso in data 12.02.2014, alle ore 17.00.  In quella sede i precari hanno dato mandato al CSA di diffidare l'Agenzia e la Regione Molise a non dare alcun seguito al citato accordo fino a quando non verranno chiariti i diversi aspetti dell’accordo stesso ed in particolare:
-quali sono i criteri di assunzione/rinnovo dei contratti e/o loro proroga;
-se tale accordo è legittimo oppure contrasta con la legge e con il CCNL dei dipendenti degli EE. LL.;
-se detto personale manterrà il proprio rapporto di lavoro alle dipendenze dell’Agenzia durante il biennio al quale fa riferimento l’accordo;
-se non vi è discriminazione relativamente alla eventuale assunzione di personale “infungibile” e “microzonazione”.
 
Tanto premesso si chiede agli organi indirizzo di fissare un incontro urgente presso la Regione Molise oppure la sede dell’A.R.P.C. con tutte le parti previste e prescritte dall’art. 10 del CCNL dell’1-4-1999 , al fine di chiarire quanto sopra.
Nelle more dell’incontro si DIFFIDANO  gli Organi in indirizzo a non a dare alcun seguito al citato accordo.
 
IL COORDINATORE DEL CSA
(Feliciantonio Di Schiavi)
 

Commenti

commenti