Facciolla sul Psr 2014 – 2020: Interventi tarati sulle esigenze e sulle peculiarità del territorio

456

assessore facciollaL’Assessore alle Politiche agricole della Regione Molise Vittorino Facciolla ha relazionato in II Commissione sullo stato del nuovo Piano di Sviluppo rurale 2014 – 2020. Dopo una lunga e dettagliata analisi sui punti di forza e debolezza del comparto, si è posto l’accento sul fenomeno dello spopolamento e sulla necessità “di interventi assolutamente tarati sulle esigenze e sulle peculiarità del territorio – ha detto Facciolla – attraverso incentivi ai giovani, alla ricerca e all’innovazione, alla messa in rete di aziende e processi e alla realizzazione o al miglioramento di infrastrutture materiali e immateriali”.La ricetta dell’Amministrazione regionale verte sul superamento di alcune criticità croniche come la bassa incidenza di colture biologiche, l’alto livello di disoccupazione nelle aree rurali, la scarsa diffusione di forme di cooperazione tra imprese e la creazione, sempre procrastinata, di una filiera produttiva corta.

“Inoltre – ha aggiunto l’Assessore alle Politiche agricole – stiamo lavorando per difendere la biodiversità e speriamo di approvare una legge sulla infiorescenza, in modo da evitare le contaminazioni tra campi contigui e tutelare l’elevata qualità dei nostri prodotti”.

Il presidente della II Commissione consiliare, Carmelo Parpiglia, ha esortato le opposizioni a condividere proposte e suggerimenti per integrare “le linee di sviluppo rurale tracciate dall’Assessore Facciolla. Ci sono 210 milioni di euro a cui verrà sommata una ulteriore dotazione finanziaria: risorse sufficienti ad accrescere i livelli di occupazione, di innovazione e competitività delle aziende molisane, diversificando la produzione e le coltivazioni in modo da risultare competitivi sul mercato nazionale e internazionale. La filiera corta – ha concluso Parpiglia – rappresenta un’opportunità per rivitalizzante le aree rurali e riportarle, dopo anni di abbandono, al centro delle politiche economiche della Regione”.

Commenti

commenti