Emergenza maltempo: a Campomarino i maggiori disagi

719

E’ la zona del Basso Molise quella più colpita dalle conseguenze delle intense piogge di ieri. Le chiamate al centralino della sala operativa si sono intensificate dalle 12.00 di ieri mattina con richieste di aiuto inerenti allagamenti di varia entità, attualmente tutti sotto controllo.Quella di Campomarino è la zona in assoluto più critica, ma anche le aree limitrofe presentano forti criticità. Proprio a Campomarino è stata soccorsa una famiglia di Cechi composta da padre, bimba di 2 anni e madre in attesa di un bambino all’ultimo mese di gravidanza. Il sindaco sta provvedendo ad una sistemazione sicura.

Sempre a Campomarino nel primo pomeriggio una famiglia di rumeni con la casa sulla statale 87 allagata al piano terra è stata portata ai piani più alti e messa in salvo. Altre famiglie sono monitorate, ma il sindaco, quale massima autorità di protezione civile, ha la situazione sotto controllo.Una serie di strade risultano impercorribili o comunque molto pericolose da percorrere: le forze dell’ordine richiamano quindi la popolazione alla massima attenzione. Chiusa la Statale 16 da Campomarino (altezza cavalcavia) per alcuni chilometri verso il confine con la provincia di Foggia.  Chiuso anche un tratto dell’autostrada A14, direzione Sud, all’altezza del cavalcavia.
Sono a rischio allagamento e monitorate tutte le strade interpoderali del basso Molise che si collegano alla SS.87
Sulla Ss 87 chiusi il bivio per Portocannone e quello per San Martino in Pensilis. Chiusa la strada che da Guglionesi porta verso il Sinarca. Allagata anche la strada che dalla Bifernina porta allo Zuccherificio. La fondovalle del Biferno viene monitorata costantemente.
A Riccia nella tarda mattinata di ieri è straripato un torrente a causa di alberi caduti: le squadre di protezione civile hanno rimosso gli alberi e la zona è stata messa in sicurezza.Restano al momento nei parametri i valori della diga del Liscione, ma sono al limite e quindi sotto costante osservazione.Come da previsioni ha continuato a piovere tutta la notte: a rischio soprattutto  Campomarino lido: le squadre di PC dunque sul posto e non rientreranno per garantirà maggiore e sicura presenza. Squadre in azione anche a Montenero di Bisaccia, Larino e Termoli.Sono una dozzina le squadre dei volontari al lavoro. In totale sono in azione almeno 40 persone tra volontari e personale dipendente. Ma non si esclude l’invio di ulteriori forze.La Protezione civile rinnova alla popolazione l’invito alla massima attenzione sulle strade, sulle quali il livello di sicurezza è in queste ore ridotto.
Ricorda inoltre che è sempre possibile contattare a qualunque ora il numero verde 800 120 021 e che l’allerta meteo e ogni aggiornamento sulla situazione meteorologica sono reperibili sul sito www.protezionecivile.molise.it.

Commenti Facebook