Bomba d’acqua a Termoli: chiuse le statali, attivato un centro operativo comunale

687

Una vera e propria bomba d’acqua si è riversata, come da previsioni, sul Basso Molise nella giornata di domenica. La situazione meteo però resta critica anche per lunedì 2 dicembre. Le intense precipitazioni hanno portato alla chiusura della statale 16 nella zona tra Campomarino e i confini cin la Puglia. Chiusa anche la statale 87 che nei pressi di Portocannone era diventata praticamente una piscina. Allagamenti si sono registrati nella zona di Rio Vivo. Di seguito riportiamo il comunicato del sindaco di termoli che ha attivato un Centro operativo comunale per fornteggiare l’emergenza maltempo.”Il sindaco Basso Antonio Di Brino, visto il permanere delle condizioni critiche derivanti dal maltempo e le difficoltà presenti in alcune zone cittadine, tra cui Rio Vivo – Marinelle, ha deciso di attivare il C.O.C.Il Centro Operativo Comunale, di cui faranno parte lo stesso Di Brino, l’assessore alla Protezione Civile Vincenzo Sabella, i dirigenti dei settori Lavori Pubblici, Politiche Sociali e Finanze, oltre al Responsabile della Polizia Municipale, monitorerà costantemente il territorio e resterà attivo fino al superamento della fase emergenziale in atto”.

Commenti Facebook