Di Schiavi (Fiadel): AUTOVELOX illegittimo a Castelpetroso (IS)

1176

In questi giorni su facebook alcuni utenti hanno diffuso delle immagini ed hanno definito “bracconieri” certi agenti di polizia municipale che per fare più contravvenzioni possibili con le loro macchinette – AUTOVELOX –, si nascondevano lungo i cigli stradali delle strade statali, senza farsi vedere dagli automobilisti.
Questa Associazione Sindacale si dissocia totalmente dalle definizioni date agli agenti di Polizia Municipale e resta sempre a disposizione dei lavoratori per tutelarli in ogni momento ed in ogni sede, ritenendo che le loro azioni, seppur censurabili sotto l’aspetto tecnico e morale, comunque, spesso, vengono telecomandate da altri.
Difatti sono i mandanti che noi critichiamo aspramente.
Nel caso odierno esprimiamo dura critica, ovviamente costruttiva, circa l’operato della Polizia Municipale di Castelpetroso, perché con la sua macchinetta – AUTOVELOX – lascia il centro urbano del suo comune e si porta lungo la lontana Strada Statale 17 e lì ci “piazza” la sua macchinetta debitamente occultata.
Tale attività è illegittima ed a dirlo non è solo questa Associazione o gli automobilisti, ma, ora, anche il Giudice di Pace di Isernia che in questi giorni ha, giustamente, accolto il ricorso di un ricorrente, sentenziando, appunto, che le modalità di rilevamento praticate dalla Polizia Municipale di Castelpetroso non sono legittime.
Riteniamo grave tale comportamento posto in essere dal Comune di Castelpetroso in quanto a nostro avviso la Pubblica Amministrazione dovrebbe essere sempre di esempio ai cittadini circa il rispetto della legge e non agire in violazione della stessa. Feliciantonio Di Schiavi – Fiadel

Commenti Facebook