Corea: riflettori accesi su salute pubblica, Registro Tumori e rifiuti tossici

845

corea1Sabato pomeriggio il Comitato di Difesa della Salute Pubblica del Molise, braccio operativo della Co.Re.A. Molise, si è riunito alla presenza dell’intero comitato esecutivo e con la partecipazione di alcuni addetti ai lavori facenti parte del gruppo tecnico scientifico. All’unanimità l’assise ha deciso di scendere in campo nel territorio. Pertanto, se sarà confermata l’assemblea del 16 p.v. a Termoli essa riguarderà solo i cittadini della città adriatica. Nel mese di novembre, quindi, terremo assemblee pubbliche a Campomarino, San Martino in Pensilis, Portocannone, Guglionesi, San Giacomo, Larino, Ururi, Montecilfone, Petacciato e in tutti i Comuni che richiederanno la nostra presenza fino all’intera area isernina.

Abbiamo deciso di scendere tra la gente e di non arroccarci in analisi e deduzioni complicate ma di attuare la massima trasparenza e partecipazione. Il comitato esecutivo ha già i primi nomi ufficiali che comporranno il tavolo tecnico scientifico.

Tutti professionisti affermati che lavoreranno a titolo gratuito, a costo zero. Avremo un geologo con esperienza ultraventennale, il dr. Antonio Di Legge, un biologo e tecnologo alimentare, il dr. Giuseppe Acciaro, una agronoma affermata nel territorio e con esperienza di livello universitario, la Prof.ssa Elisabetta D’Ercole, un ingegnere edile con esperienza nel campo ambientale, il dr. Fabio D’Alò; un medico specializzando in oncologia la Dr.ssa Cristiana Casolino, con esperienza anche all’estero, ed infine un veterinario ancora da designare. Con estrema probabilità i lavori del tavolo tecnico saranno supervisionati dal Prof. Antonio Marfella, oncologo e tossicologo nonchè massima autorità a livello nazionale in materia di rifiuti tossici nella cd. “Terra dei fuochi” in Campania. Lunedì 18 novembre mi recherò personalmente a Napoli per incontrarlo e consegnargli già i primi dati oggetto di valutazione. Si è deciso, inoltre, di creare una minuziosa mappatura del territorio, uno screening delle malattie tumorali per fasce di territorio, una raccolta di dati ed esperienze vissute da parte dei cittadini del territorio molisano. Coinvolgeremo anche le memorie storiche sulla questione dei rifiuti tossici in Molise, giornalisti come Paolo De Chiara, Antonio Sorbo e Michele Mignogna solo per fare alcuni nomi. Lavoreremo in sintonia con le associazioni tra cui l’Osservatorio Molisano sulla Legalità e Lega Ambiente Molise, e tutte le associazioni disponibili a darci una mano. Fondamentale, anzi determinante, sarà l’apporto dei mass media molisani. Abbiamo avuto e sono certo che continueremo ad avere l’ausilio di Teleregione Molise, di TLT Molise e di Molise TV, dei quotidiani Primo Piano Molise, il Quotidiano del Molise, Il Tempo Molise, Il Settimnale del Molise, nonché dei quotidiani online TermoliOnline, L’Osservatore Molisano, InformaMolise, Termoli TV, IserniaNews, il Blog di Michele Mignogna e Primonumero.  L’ultimo punto all’ordine del giorno è quello di rendere operativo (o istituirne uno nuovo) l’Osservatorio degli alimenti di origine vegetale ed animale al quale dovrebbe competere il prelievo e l’analisi dei prodotti vegetali coltivati in zone sospette (es. coltura dei finocchi o della barbabietola da zucchero) nonché i vari controlli sugli animali (es. controllo del latte delle mucche).  La Commissione Regionale Anticorruzione sarà sempre vicina ai cittadini e manterrà sempre i riflettori accesi sulle tre questioni più importanti alla attenzione del Comitato di difesa della salute pubblica: 1) Registro Tumori; 2) Rifiuti tossici); 3) Gran Manze. Per qualsiasi comunicazione urgente la mail alla quale scrivere è: [email protected]  

Vincenzo Musacchio – Presidente  Co.Re.A.  Molise

Commenti Facebook