Contributi per soggetti sottoposti a trapianto o affetti da patologie rare. Micone:in attesa del rimborso dalla Regione

681

La Legge Regionale n. 17 del 20 giugno 2007 “Interventi a favore di soggetti sottoposti a trapianto di organi o affetti da patologie rare”, prevede il rimborso delle spese sostenute per le cure dal cittadino in attesa di trapianto o che ha già subito trapianto e dal cittadino affetto da patologia rara, se riconosciuta tale dal Ministero della Salute, da parte dell’Azienda sanitaria regionale del Molise (A.S.Re.M.). I contributi, spiega Micone, vengono corrisposti ai cittadini il cui nucleo familiare evidenzi un indicatore di situazione economica equivalente (ISEE) non superiore ad € 35.000,00, nella misura del 100% per ISEE non superiore ad € 24.000,00 e nella misura del 50% per ISEE ricompreso tra € 24.000,01 ed € 35.000,00.
La legge regionale 17/2007, aggiunge Micone, prevede che la Giunta Regionale disponga semestralmente l’erogazione dei fondi necessari sulla base di apposita rappresentazione dei fabbisogni presentata dall’ A.S.Re.M.. Quest’ultima, sottolinea ancora Micone, ha prodotto documentazione inerente circa 800 domande presentate dai cittadini molisani nel secondo semestre 2013 e nel corso del 2014, senza tuttavia ottenere dalla Giunta Regionale i fondi necessari per coprirne le relative spese.
“Dato l’elevato valore morale e sociale dell’azione afferente il procedimento di erogazione di tali contributi, con l’interrogazione presentata all’Assessore Petraroia in data odierna, ho inteso chiedere contezza sulle motivazioni della mancata erogazione dei fondi di cui alla Legge Regionale n. 17 del 20 giugno 2007 necessari per coprire le spese relative alle circa 800 domande presentate nel secondo semestre 2013 e nel corso del 2014, secondo la documentazione prodotta dall’ A.S.Re.M alla Regione Molise e su quali saranno i tempi per l’erogazione dei contributi medesimi”.

Commenti Facebook