Comitato Unitario in difesa della Corte d’Appello: individuate due strategie da perseguire

881

Si sono tenute Venerdì due assemblee operative del COMITATO UNITARIO, una alle 9,30 presso l’aula della Corte di Appello di Campobasso e l’altra alle 15,30 presso l’aula consiliare della provincia di Isernia entrambe volte a definire la strategia e le azioni da intraprendere per scongiurare la soppressione della Corte di Appello di Campobasso, soppressione che comporterebbe gravissimi disagi a tutti i cittadini e la perdita di importanti presìdi di legalità e che darebbe un durissimo colpo all’economia locale ed all’occupazione, già provate da anni di crisi.

All’Assemblea operativa di Campobasso hanno preso parte il Presidente ed altri componenti della Giunta distrettuale dell’Associazione Nazionale Magistrati del Molise, il Presidente della Corte di Appello ed altri Magistrati, rappresentanti della delegazione Parlamentare, della Regione Molise, della Provincia di Campobasso, dell’Associazione ex consiglieri regionali, degli Ordini professionali degli Avvocati, dei Giornalisti, dei Commercialisti, degli Architetti, dei Consulenti del Lavoro, degli Psicologi, del Consiglio notarile, dell’Associazione Nazionale Forense, della Camera di Commercio, della Confcommercio, dell’Associazione Industriali, di Confimpresa, della Confprofessioni, del CNA/Confederazione Nazionale Artigiani, dell’Unione regionale artigiani, della Confidi, della FP CGIL, della UIL, della UILPA, della CISL, della SNALS/CONFSAL, del CSA/Coordinamento Sindacale Autonomo, della FIM, del Sindacato dei Medici Legali, dell’ADICONSUM, dell’A.I.A.F (Avvocati per la famiglia e minori), dell’Osservatorio diritto di famiglia, dell’Associazione InCamMino, dell’Associazione Mobilitazione generale degli Avvocati, del Comitato per la difesa dell’autonomia delle province e della regione Molise, del Comitato San Timoteo, dell’Associazione Padre Giuseppe Tedeschi, del Comitato in difesa della legalità di Capitanata, nonché dei mezzi di comunicazione RAI 3, Telemolise, Teleregione, TLT/Teletrigno, Primo Piano Molise e Quotidiano del Molise, ai quali mezzi di comunicazione è stato rivolto un particolare e sincero apprezzamento per l’importante loro attenzione all’attività del Comitato Unitario (cui essi stessi hanno aderito).
In apertura dell’Assemblea, il Presidente dell’A.N.M./Molise Enzo Di Giacomo ha dato notizia dell’adesione del giorno prima al COMITATO UNITARIO dell’On.le Nunzia De Girolamo, adesione particolarmente rilevante sia per il suo ruolo di Commissario regionale di Forza Italia e sia soprattutto perché si tratta di una importante e nota Parlamentare beneventana, tra l’altro anche componente della Commissione Giustizia. Ed il Comitato guarda con particolare interesse all’intero territorio sannita, ai fini della possibile estensione del distretto della Corte di Appello di Campobasso, il che ne potrebbe evitare la soppressione.
Ha preso quindi la parola il Presidente della Corte di Appello Francesco Infantini, affermando di condividere le strategie del Comitato Unitario ed in particolare quella dell’estensione territoriale del distretto della Corte anche ad una parte del territorio pugliese, oltre che a quello beneventano ed a quello abruzzese (specialmente Vasto e Sulmona).
Sono quindi intervenuti Consigliere della Corte di Appello Gianni Fiorilli, il Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Campobasso Demetrio Rivellino, il Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Larino Marco D’Errico, il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti Antonio Lupo, il vice Presidente della Giunta regionale Michele Petraroia, il Presidente dell’Associazione degli ex Consiglieri regionali Gaspero Di Lisa, il rappresentante della CISL Sebastiano Marino, i rappresentanti della CGIL Nicola Farina e Susanna Pastorino, il Presidente della Camera di Commercio di Campobasso e della Confcommercio Paolo Spina, il Presidente dell’Ordine degli Psicologi Nicola Malorni e l’On.le Laura Venittelli.
I lavori dell’assemblea si sono chiusi con l’individuazione di due strategie da perseguire contemporaneamente: quella della rivendicazione del principio democratico di una Corte di Appello per regione indipendentemente dal numero degli abitanti ed in alternativa quella dell’estensione territoriale del distretto della nostra Corte di Appello anche al bacino di utenza delle regioni confinanti interessate.

All’Assemblea operativa di Isernia hanno preso parte i Sindaci di numerosissimi Comuni della provincia di Isernia, oltre che il Presidente della Provincia ed i Consiglieri provinciali, il Presidente dell’A.N.M./Molise ed esponenti della Delegazione parlamentare molisana.
Tutti i presenti hanno aderito alla strategia del COMITATO UNITARIO ed al suo Documento costitutivo, concordando che la soppressione della Corte di Appello metterebbe in ginocchio non solo l’utenza ed i presìdi di legalità ma anche il già provato tessuto socio-economico del nostro territorio e della comunità che lo abita. Tutti i Sindaci presenti si sono quindi detti pronti a porre in essere azioni forti ed eclatanti per scongiurare la soppressione della Corte di Appello.
In entrambe le Assemblee si è altresì concordato che i rappresentanti trasmettano il Documento costitutivo del Comitato Unitario a tutti i singoli aderenti ai loro enti, ordini ed organizzazioni, (Documento costitutivo che viene allegato alla presente mail); di istituire un Ufficio Stampa ed un apposito sito Facebook del COMITATO UNITARIO, che verranno presentati pubblicamente la prossima settimana; di partecipare all’Assemblea generale che si terrà a Campobasso presso l’Università del Molise in tempi brevi, anche in preparazione ove necessario di azioni forti di pubblica protesta.
Il prossimo Giovedì 10 dicembre 2015, alle ore 16,00, si terrà l’Assemblea di tutti i Sindaci della provincia di Campobasso e dei Consiglieri provinciali presso la Sala della Costituzione del Palazzo della Provincia di Campobasso.

Commenti Facebook