Blocco del Tir tedesco diretto in Molise, Ciocca presenta mozione urgente a Frattura

852

Ho provveduto a protocollare una mozione urgente, indirizzata al presidente Frattura e all’assessore competente,  tesa ad ottenere chiarimenti circa le ulteriori politiche di tutela che il Governo regionale intenderà mettere in campo alla luce del blocco, operato ieri alla frontiera del Brennero, di un tir pronto a consegnare latte tedesco ad una azienda casearia alto molisana. La tutela dei consumatori e della tipicità dei nostri prodotti, la salvaguardia delle imprese zootecniche e dei nostri agricoltori ci impongono di intensificare le procedure per verificare eventuali utilizzi di materie prime acquistate all’estero  che poi, miracolosamente, consentono di realizzare prodotti spacciati per tipici del nostro Molise dove è proprio il settore lattiero caseario quello che meglio ci rappresenta sui mercati nazionale ed estero.
Non si tratta di episodi isolati, purtroppo: è la stessa Coldiretti che tratteggia i numeri del “falso made in Italy” che arreca danni incalcolabili all’economia. L’acquisto di latte estero, utilizzato per prodotti caseari tipici, ha un effetto domino sulle attività zootecniche molisane, con gravi ripercussioni economiche, occupazionali e sociali che di fatto vanificano anche il lavoro di tutela e sostegno portato avanti a livello nazionale e regionale.

Credo quindi che per tutelare un settore così rilevante della nostra economia, che è catalizzatore dell’attenzione del mercato alimentare e rappresenta completamente il nostro territorio e la sua  tipicità, occorra intensificare i controlli a tutela dei consumatori ma anche degli imprenditori che non cedono al richiamo del profitto e lavorano per garantire ai consumatori un prodotto davvero tipico e “made in Molise”.

Per questo ho sottolineato all’attenzione del Consiglio la necessità di una forte presa di posizione al fine di adottare tutti i provvedimenti necessari a sostenere la zootecnica e la produzione di latte al fine di tutelare i consumatori e gli stessi imprenditori che con serietà e trasparenza lavorano quotidianamente per un prodotto di qualità.

Commenti Facebook