Aloe Vera, i benefici per la salute

1182

L’aloe vera (Aloe barbadensis Mille) è una pianta della famiglia delle Aloeacee. Largamente usata per le sue proprietà antinfiammatorie, depuratici e nutrienti. L’Aloe Vera è conosciuta da millenni per le sue proprietà medicinalii: è citata nell’Antico Testamento, nei Vangeli e in documenti antichissimi che tramandano l’uso dell’Aloe presso gli Egizi, i Cinesi, gli Indiani e i popoli Arabi.
I fiori sono di un rosso vivace, mentre le foglie assomigliano a “foderi di coltelli. La caratteristica principale di questa pianta è di avere le foglie carnose, ossia racchiudono al loro interno un gel dalle straordinarie proprietà. Infatti tale succo contiene 200 composti attivi e oltre 75 nutrienti tra cui:
-20 minerali, inclusi calcio, cromo, ferro, fosforo, magnesio, manganese, potassio, sodio, zinco.
-18 amminoacidi sui 20 necessari all’uomo
-12 vitamine, incluse A, C, D, E e il gruppo B
-enzimi, necessari a tutti i processi vitali
-saccaridi , saponine e steroli vegetali
Tutti questi elementi rendono l’Aloe una sorta di “guaritore naturale” utilizzato già dai popoli dell’antichità tra cui Egiziani, Assiri, Indiani, ecc.

L’Aloe Vera per la digestione e la depurazione
Il potere disintossicante dell’Aloe Vera permette di depurare il corpo dalle tossine che accumula nel tempo e, allo stesso tempo, aiuta il fegato a disintossicare l’organismo. Non solo: il succo di aloe è anche un valido alleato della digestione e delle funzioni intestinali e aiuta sia la digestione dei cibi sia il corretto assorbimento delle sostanze nutritive da parte dell’intestino e l’eliminazione delle sostanze di scarto. Ha inoltre un effetto benefico sulla flora batterica e crea sulle pareti intestinali una “barriera protettiva” che limita l’assorbimento delle sostanze dannose.
I benefici dell’Aloe sull’apparato gastro-intestinale
L’Aloe non serve solo a migliorare la digestione e la funzionalità dell’intestino, ma anche a prevenire e alleviare alcuni disturbi dell’apparato gastro-intestinale come, ad esempio, colite ulcerosa, infiammazioni intestinali, colite, gastrite e così via. Prima di assumerla per questo scopo sarebbe meglio consultare il proprio medico e assicurarsi che il prodotto scelto sia privo di Aloina, che potrebbe addirittura peggiorare i sintomi.
L’Aloe Vera rafforza il sistema immunitario
Tra i benefici dell’Aloe c’è anche quello di rinforzare il sistema immunitario, rendendolo più reattivo contro virus e batteri dannosi. Il merito è di una sostanza chiamata Acemannano, un vero alleato delle nostre difese immunitarie! Assumere succo di aloe può essere una buona idea per prepararsi al meglio alla stagione fredda, durante la quale è più facile essere vittime di raffreddori e influenza, ma sempre dopo averne parlato con il proprio medico, che vi aiuterà a scegliere il prodotto giusto e a stabilire il giusto dosaggio per le vostre esigenze.
L’azione antiossidante dell’Aloe Vera
Questa pianta dalle mille virtù è un concentrato di sali minerali e vitamine e ha anche grandi proprietà antiossidanti: è in grado, quindi, di combattere i radicali liberi che contribuiscono all’invecchiamento del nostro organismo, con effetti positivi sia sulla nostra salute che sul nostro aspetto.

I benefici dell’Aloe Vera per la pelle
Tra le proprietà benefiche dell’Aloe Vera non mancano quelle per la cura e il benessere della pelle. Il gel di Aloe Vera, infatti, ha grandi proprietà lenitive e rigenerative dei tessuti e permette quindi di far fronte a diverse problematiche come, ad esempio punture di insetti o di meduse, bolle, brufoli, scottature, eritemi, vesciche e piccole ferite. Ha inoltre un buon potere idratante ed emolliente ed è quindi indicato anche per la cura quotidiana della pelle di viso e mani.
L’Aloe Vera per la salute del cavo orale
Grazie al suo potere antibatterico, l’Aloe Vera può essere usata anche come alleata della salute del cavo orale e, in particolare, per fare sciacqui in caso di afte e gengiviti e per contrastare la placca.
Controindicazioni
Si consiglia alle persone che sono solite ingerire bevande preparate in casa, utilizzando la foglia intera, di assumere il preparato con molta cautela e per brevi periodi, dato l’elevato contenuto di aloina presente nella scorza. L’uso di questi preparati inoltre, presenta controindicazioni nelle donne in stato di gravidanza e in caso di gravi problemi epatici o intestinali.

Commenti Facebook