SOA/Verso il 1 Maggio, nel Molise festa del ricatto senza lavoro , per chi lavora lottiamo per i diritti con dignità

202

Spopolamento e povertà,  un Molise che continua a essere comunque fonte di guadagno per le multinazionali e per chi promette migliaia di posti di lavoro per deturpare e violentare ancora di piú il territorio con la sua gente , i soliti ricatti dove vige la rassegnazione del 《meglio che niente》, con forza ne fa eco la politica regionale che non ha ne creato la possibilità e ne ha tutelato quel poco che c’é,  un carrozzone allo sbando con gli assessori al lavoro a staffetta per riempire le caselle delle spartizioni dei partiti. 

Quale nuovo lavoro per il Molise ? Amazon ? call center? Pali eolici? Progetti di cementificazione? Sottopagati e sfruttati, lavoratori e territorio.Il covid ha evidenziato ancora di piú l’assenza di tutela per gli Operai e pendolari abbandonati nelle mani del menefreghismo politico , sindacale confederale, imprenditoriale,  mettendo a rischio anche nella nostra regione migliaia di lavoratori con le loro famiglie quotidianamente, anche con la morte ,compresi i lavoratori della sanità. 

I diritti vanno conquistati e difesi , il lavoro si crea con il rispetto e la dignità. I messaggini istituzionali per la festa del lavoro li rimandiamo al mittente , le facce di bronzo rimangono tali.Buon Primo Maggio a tutti coloro che non si arrendono.

Coordinamento SOA Sindacato Operai Autorganizzati

Commenti Facebook