Sanità/ Servizi essenziali, il commissario Giustini scrive ai Nas

202

Sembrerebbe una replica al presidente della Giunta regionale, che lo aveva chiamato in causa per firmare l’accordo con Neuromed e Gemelli per reperire 17 posti letto Covid nelle strutture gestite dai privati. Ma, è bene precisarlo, nella sua missiva il governatore Toma non viene nominato.

Il commissario Giustini inoltra una lettera a Roma e per conoscenza ai Carabinieri del Nas di Campobasso e a vari organismi amministrativi molisani con la quale si chiede al comando del Nas “di poter procedere, nell’ambito delle proprie competenze, a un accurato e approfondito controllo nelle strutture sanitarie pubbliche”.

Giustini inoltre chiede di intraprendere una possibile collaborazione istituzionale “al fine di verificare se presso i vari presidi ospedalieri e presso le strutture sanitarie territoriali vengano garantiti i servizi sanitari essenziali, sia a tutela dei pazienti affetti da Covid che dei pazienti non Covid”.

Commenti Facebook