Il SOA dice No per il Referendum costituzionale del 20 e 21 Settembre 2020 .Cambiare chi fa politica nei contenuti

354

Il 20 e 21 settembre 2020 si voterà per il referendum costituzionale sulla riduzione di un terzo del numero dei parlamentari di Camera e Senato, il SOA Sindacato Operai Autorganizzati è convinto che la priorità  non è modificare parte della costituzione italiana ma mettere in pratica e costruire le politiche a favore della gente , vedesi in questi anni il taglio violento dei diritti con una miriade di leggi che stanno avvantaggiando il sistema capitalistico mondiale e le lobby nazionali , sempre più privatizzazioni su sanità , trasporti e servizi primari che spesso violano anche i diritti umani , tagliare i parlamentari e accentare ancora di più le politiche anti popolari con il sistema di dittatura bianca.  Questo referendum è una manovra di facciata a cavallo dell’anti politica collettiva ,un boomerang  per far allontanare ancora di più la gente alla reale partecipazione per poter continuare a decidere  nelle cerchie sempre più ristrette. Continueremo a dire NO.
                       SOASindacato Operai Autorganizzati

Commenti Facebook