Guerriero Sannita: Isernia, caos nel Centrosinistra!

897

Quello che è successo al Comune di Isernia, con il documento sottoscritto da dieci dissidenti, rappresenta il caos che regna nel Centrosinistra isernino, che certamente non è avulso dall’altro caos alla regione Molise, dove i cosiddetti piccoli partiti del Centrosinistra si sono opposti al metodo con cui l’ esecutivo governa la regione, due malesseri che, a parere del Movimento regionale del Guerriero Sannita, non vanno sottovalutati, per il bene del cittadino e della Coalizione.
Il Sindaco Brasiello avrebbe fatto meglio a non ritirare le deleghe agli Assessori, ma ad azzerare tutti gli Assessori, se ora pensa di rideterminare e ricalibrare le deleghe revocate, assegnandole sempre agli stessi ed eventualmente inserendone agli due. A parere del Guerriero Sannita, non si risolvono così, i problemi di fondo della vera contestazione in atto, ma si ha solo un cambiamento di facciata.
Caro Brasiello, devi essere determinato a riprendere la strada ben descritta nel nostro programma elettorale, facendo partecipi tutti quelli che hanno lottato al tuo fianco.

Se si è arrivati a questa conclusione è ovvio che parte della Squadra da te diretta non ha la fiducia dei dissidenti e, aggiungo, del Popolo isernino. Quando una squadra non dà risultato, bisogna cambiare alcuni giocatori.
Ora sei regista e attore del tuo futuro politico e del futuro del Popolo isernino, nulla è perso, considerato il poco tempo che sei a capo dell’Amministrazione comunale, riequilibra gli assetti istituzionali e allarga la giunta comunale (senza spese ulteriori) con persone e compiti, guardando alle professionalità e fai in modo in avvenire che l’organo esecutivo dialoghi con il Consiglio comunale, prima di ogni importante decisione che riguardi il bene degli isernini. In poche parole, più trasparenza e maggiore coinvolgimento.
In bocca al lupo, sindaco Brasiello!

Il Presidente Regionale del Guerriero Sannita

Giovanni MUCCIO

Commenti Facebook