Campagna d’ascolto: “Sud, progetti per ripartire”. Toma: potenziamento infrastrutturale e azzeramento debito

172

Un’analisi dello stato di salute del Mezzogiorno per individuare priorità e metodi da seguire per la progettazione e la realizzazione di interventi per il Sud d’Italia, in vista dell’elaborazione definitiva del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Il 23 e 24 marzo la due giorni di “Sud, progetti per ripartire”, voluta dalla Presidenza del Consiglio e dal ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Mara Carfagna.

Un momento di ascolto e di confronto fra diversi soggetti istituzionali alla vigilia di quella che, nelle intenzioni del Governo centrale, dovrà essere una programmazione determinante in grado di porre in essere le condizioni per una sostanziale azione di rilancio delle regioni del Sud.Ad aprire i lavori è stato il presidente del Consiglio dei ministri, Mario Draghi.

Il presidente della Regione Molise, Donato Toma, intervenuto in videoconferenza unitamente agli altri governatori delle Regioni del Sud, si è soffermato sull’importanza dello sviluppo infrastrutturale, volano di crescita per l’intero Meridione. Ha poi ribadito la problematica legata alla situazione debitoria e al commissariamento della sanità, sottolineando la necessità di interventi risolutivi da parte del Governo.

Commenti Facebook