Lo chef Stefano Rufo conquista Milano. Il Molise inserito tra i 9 piatti del Buon Ricordo

382

Il cuoco di Castelnuovo al Volturno, viene investito di un’altra importante onorificenza. Ieri presso i locali delle Officine del volo, la sua locanda e lo storico piatto della tradizione, i Ravioli Scapolesi De. co., sono stati inseriti tra i 9 nuovi Piatti nella Guida 2020.
Più di quarant’anni fa, nel 1977, un manipolo di collezionisti fondava l’Associazione Collezionisti Piatti del Buon Ricordo. L’intento era quello di riunire coloro i quali, ormai da 13 anni, andavano in giro per l’Italia in cerca di piatti.


Oggi come allora l’Associazione si propone di promuovere e diffondere la passione per la collezione dei Piatti del Buon Ricordo unitamente alla cultura della buona cucina italiana intesa nelle sue migliori tradizioni.


E nella serata di martedì 3 dicembre, anche lo chef molisano ha ricevuto l’investitura e il diritto di entrare a far parte di questo circuito esclusivo, a livello europeo, che identifica i ristoratori con un vero e proprio marchio di qualità.


Tra i nove cuochi italiani, durante la cerimonia di presentazione, presenti anche due ristoratori di Budapest e Monaco. All’evento, a cui hanno partecipato oltre 400 persone, presenti anche tv e giornali nazionali.


Stefano Rufo, durante la serata, a seguito dell’importante investitura, ha realizzato oltre 350 ravioli alla scapolese, in versione finger food, per deliziare il palato di associati, curiosi, Food blogger e giornalisti gastronomici.
“Porto con me l’orgoglio della mia terra, la passione per i nostri piatti e la voglia di condividere le nostre radici. Non mi stancherò mai di rappresentare il Molise in Italia e nel Mondo intero” – riporta lo chef Stefano Rufo

Commenti Facebook