Soggetti danneggiati dal sisma del 20 e 29 maggio 2012.Definite le misure percentuali del credito d’imposta spettante

Dal 21 marzo le imprese e i lavoratori autonomi danneggiati dal sisma del 20 e 29 maggio 2012 possono utilizzare in compensazione, tramite il modello F24, il credito d’imposta richiesto nel 2014. Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate di oggi, infatti, rende note le misure percentuali del credito spettante.  Per i costi sostenuti nel 2012, il credito riconosciuto è pari al 100% dell’importo richiesto. Per quelli sostenuti nel 2013, invece, il credito spetta nella misura del 65,0934%.
Per compensare il credito d’imposta, il modello di pagamento F24 deve essere presentato esclusivamente attraverso i canali telematici dell’Agenzia, Entratel e Fisconline.
Con la risoluzione n. 30/E di oggi, inoltre, viene istituito il codice tributo da utilizzare in F24 (6843).

Per ulteriori approfondimenti e/o consulenze specifiche ci si può rivolgere allo Studio  Terminus Srl – Elaborazione Dati Contabili e Servizi Caf ai seguenti indirizzi:
-CAMPOBASSO, via Duca d’Aosta 3/A, Tel. e Fax 0874/98926
– TERMOLI, via Asia 3/A, tel. 0875/81419
[email protected]

Commenti Facebook