Sicurezza dei consumatori e del patrimonio agroalimentare e ambientale, collaborazione tra Coldiretti e Forestale

265

Sinergia di intenti e disponibilità alla massima collaborazione: questo quanto emerso nel corso dell’incontro che il Direttore regionale della Coldiretti Molise, Aniello Ascolese, ha avuto nei giorni scorsi con il Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Agroalimentare dei Carabinieri Forestali di Campobasso (NIPAAF).

Durante il colloquio il direttore Ascolese ha illustrato le difficoltà delle imprese agricole regionali nello svolgimento delle loro quotidiane attività di produttrici di cibo e di custodi del territorio. In tale ottica, prezioso è stato definito l’impegno dell’Arma per la tutela della sicurezza dei consumatori e del patrimonio agroalimentare e ambientale.

Il controllo del territorio, indispensabile alla prevenzione del triste fenomeno dei furti in campagna che interessano non solo mezzi ed attrezzature agricole ma spesso anche il bestiame, è di certo fra quelle attività più importanti che i Carabinieri Forestali possono mettere in campo a tutela e difesa delle imprese agricole. Ma accanto a questa ve ne sono altre, a cominciare dalla lotta al lavoro nero ed al triste fenomeno del caporalato che penalizza fortemente le aziende oneste, che assumono regolarmente manodopera specializzata rispettando altresì le giuste norme di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Il direttore Ascolese ha quindi assicurato la massima collaborazione da parte di Coldiretti Molise a supporto di iniziative miranti alla tracciabilità dei prodotti enogastronomici e di artigianato e verso la lotta alla contraffazione, come anche sulla promozione di attività di ricerca e approfondimento per l’efficienza biologica delle coltivazioni e su iniziative di educazione e diffusione della cultura ambientale.

Commenti Facebook