Fiom Cgil: bene le promesse di Marchionne, ma continuiamo a chiedere un incontro chiarificatore alla Regione

698

La FIOM CGIL apprende dalla stampa della venuta dell’AD  Marchionne nello stabilimento di Termoli. Marchionne ha deciso di venire in occasione del trentennale della produzione del primo motore Fire, al quale hanno fatto seguito oltre 20 milioni di motori prodotti dagli operai molisani. Da un  palco l’AD di FCA ha comunicato il piano industriale per lo stabilimento. Se quello che ha detto corrisponde alle reali intenzioni, la FIOM non può che esserne lieta. Ma non può non ribadire quello che ha ripetutamente chiesto sia alla Regione Molise che alla FCA, la necessità di un confronto tra Ente Regione, Proprietà FCA e Rappresentanze dei lavoratori sul piano industriale di FCA. Serve alla Regione anche per la propria programmazione ed è dovuto ai lavoratori, attraverso le proprie rappresentanze sindacali. I lavoratori debbono sapere anche come FCA intende programmare l’annunciato incremento produttivo: quale sarà l’organizzazione del lavoro, da qui a due mesi? La FIOM nei prossimi giorni tornerà a chiedere un incontro chiarificatore, che ritiene dovuto, e torna a sollecitare la Regione Molise, perché se ne faccia promotrice.

Commenti Facebook