Confermate anche per il 2015 le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici

966

La legge di stabilità ha introdotto alcune novità. Per il 2015 la detrazione è del 65%. Saranno detraibili le spese per tende esterne, chiusure oscuranti, dispositivi di protezione solare in combinazione con vetrate, ed in generale le schermature. Inoltre, l’ecobonus del 65% è stato ampliato anche alle spese per l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili. In questo caso, le spese non dovranno superare il valore massimo della detrazione di 30mila euro.
Confermata la proroga anche per gli interventi di efficientamento energetico che interessano le parti comuni degli edifici condominiali: anche questi godranno dell’agevolazione maggiorata al 65% fino al 31 dicembre 2015. Per gli interventi di riqualificazione energetica, restano immutati i tetti massimi di spesa detraibili; 153.846 euro per la riqualificazione energetica; 92.307,69 euro per gli interventi sull’involucro e per l’installazione dei pannelli solari e 46.153,85 euro per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale. Per tutto il 2015 resterà al 65% anche la detrazione per le spese destinate agli interventi antisismici e di messa in sicurezza.

La documentazione per fruire delle detrazioni va inviata per via telematica all’ENEA, che svolge anche un ruolo di assistenza tecnica agli utenti. Il sito internet per la raccolta delle istanze per il 2015 sarà attivato entro i termini previsti dalla legge.

‘Guida all’efficienza per il 2015’

 Per ulteriori approfondimenti e/o consulenze specifiche ci si può rivolgere allo Studio  Terminus Srl – Elaborazione Dati Contabili e Servizi Caf ai seguenti indirizzi:
-CAMPOBASSO, via Duca d’Aosta 3/A, Tel. e Fax 0874/98926
– TERMOLI, via Asia 3/A, tel. 0875/81419
[email protected]

Commenti Facebook