XXV Giornata Internazionale della Guida Turistica. Ultimi appuntamenti in programma

426

Ultimo fine settimana di eventi organizzati da un gruppo di guide turistiche molisane, in occasione della XXV Giornata Internazionale della Guida Turistica. L’iniziativa istituita nel 1990 dalla WFTGA (World Federation of Tourist Guide Associations), si celebra ogni anno il 21 febbraio e nel 2014 sono state organizzate in Italia visite guidate gratuite dal 15 al 23 febbraio.

La manifestazione ha come obiettivo principale la valorizzazione della professionalità delle guide turistiche abilitate, quotidianamente impegnate a presentare a visitatori italiani e stranieri lo straordinario patrimonio paesaggistico, storico, artistico e culturale italiano.
La professione della guida turistica è un mestiere antico, da sempre caratterizzato da una speciale propensione all’ascolto e alla comunicazione. La guida offre un prodotto di altissima qualità, che scaturisce da profonde conoscenze dell’ambito territoriale di specializzazione, testate da un esame e acquisite in anni di studio e di lavoro. Ha un mandato importante: trasmettere passione e amore per tutto ciò che è espressione umana, dall’arte alla letteratura, dall’enogastronomia all’artigianato e contribuire con il proprio impegno a diffondere la cultura del rispetto dei beni materiali e immateriali che compongono il nostro ricchissimo e vario patrimonio ambientale e artistico.
Per la prima volta l’evento è stato celebrato in Molise. Positivo il bilancio delle iniziative finora in programma: diversi gruppi di turisti, ma anche visitatori locali hanno aderito alle varie proposte culturali. Le visite guidate effettuate proprio nelle ultime ore hanno riguardato l’area di Sepino, dove la guida locale Luciana Iamartino ha ricevuto presso gli scavi di Altilia e successivamente nel paese di Sepino una scolaresca dell’ITAS di Formicola (Caserta). Successo straordinario delle iniziative promosse anche in altri centri del Molise come Campobasso, Pietracupa, Baranello, Gambatesa, Tufara e Isernia. Nel capoluogo pentro, oltre alle classiche visite guidate, sono state anche ritirate presso l’Ufficio Informazioni Turistiche di piazza Celestino V le audioguide del centro storico della città messe gratuitamente a disposizione di quanti ne avessero fatto richiesta.

Commenti Facebook