Top 5 celebrazioni in crociera: c’è una crociera per ogni ricorrenza

396

Ogni ricorrenza che si rispetti va festeggiata, e l’aumento delle prenotazioni per le crociere riscontrato nell’ultimo anno, conferma la crescente volontà degli italiani di celebrare feste e anniversari con una vacanza in nave. Noi Crociere, web agency specializzata nella vendita di crociere online, ha chiesto ad un campione di 1000 crocieristi, quale fosse la ricorrenza perfetta da festeggiare a bordo di una nave; tutti gli intervistati confermano che, a prescindere dalla festività, il lusso e lo charme della crociera, unito alla possibilità di effettuare divertenti ed istruttive escursioni, rende ogni soggiorno speciale. Viaggi di nozze: la ricorrenza per antonomasia per un viaggio in crociera secondo il 28% degli intervistati.

Gli sposi possono rilassarsi, approfittando dei servizi che la nave dispone in esclusiva: un maggiordomo privato, una suite lussuosa e silenziosa, la possibilità di accedere alla SPA per una giornata riposante o approfittare di un’escursione personalizzata una volta sbarcati. Questi e tanti altri sono i servizi a cui gli sposi novelli non sanno rinunciare, con la consapevolezza che non c’è viaggio migliore per arricchire il proprio album di foto con una location diversa ogni giorno. La meta preferita dai giovani sposi per la loro prima crociera da coniugati è il Centro America, specialmente i Caraibi: un ottimo sfondo per le fotografie. Anniversari e compleanni: confermandosi un viaggio adatto per giovani e meno giovani, la crociera è sempre più utilizzata per festeggiare un anniversario (di nozze, per il 21%) o un compleanno (20%). Un ambiente romantico e unico, quello delle navi da crociera, che offrono divertimento e opportunità di giorno e di notte: dai tornei alle attività sportive, dal relax del centro benessere alle serate in discoteca o al casinò. E quando si tratta di anniversari, non c’è meta migliore dei Fiordi; Mediterraneo per i compleanni. Matrimoni: cosa c’è di più romantico che sposarsi in mezzo al mare? Secondo il 17% degli intervistati nulla, tanto che sempre più coppie scelgono di dirsi il fatidico “si” al cospetto del Capitano. L’unico problema è che questo tipo di matrimonio non ha alcun valore legale ed è quindi consigliabile unirlo ad una cerimonia civile da celebrarsi prima dell’imbarco. Ma il fascino è innegabile: una sala riservata, i colori del mare, il lusso degli arredi, l’autorità degli ufficiali di bordo, un wedding planner riservato e un ricevimento gourmand in uno dei ristoranti della nave. La scelta della location matrimoniale è importante: gli sposi affermano che una crociera nel Mar Rosso è l’ideale per conciliare clima mite tutto l’anno a splendidi panorami. Addii al nubilato/celibato: il 10% dei ragazzi prossimi al grande passo, preferisce concedersi l’ultima vacanza in compagnia delle amiche o degli amici in crociera, scegliendo come meta il Mediterraneo orientale. Le mete di mare di Grecia e Turchia, unite al divertimento che queste destinazioni permettono, rende indimenticabile la festività. Inoltre anche in nave il divertimento è assicurato, soprattutto grazie alle serate in discoteca. Viaggi di lavoro: il 4%, infine, sceglie per la sua azienda un viaggio che riesca a motivare, incitare, ispirare a aumentare le prestazioni del team. Questa tendenza si chiama “team builder” ed è sempre più in voga anche in Italia; nata negli USA, la volontà di costruire grandi squadre di colleghi uniti per dar forza all’azienda si riflette in viaggi organizzati, soprattutto in crociera. Attività sportive di ogni genere sono organizzate per motivare il team ed in nave le possibilità si moltiplicano grazie ai tanti campi polifunzionali, alle piscine e alla palestra. Per questi viaggi di lavoro si sceglie il Mediterraneo occidentale.

Commenti Facebook