Scuola, a casa altri 40 precari

974

Ancora tagli per i precari delle scuole molisane, Flc-Cgil si ribella

Ieri mattina a Campobasso, mentre un gruppo di rappresentanti del precariato statale Molisano veniva ricevuto dal Prefetto Di Menna, la Flc-Cgil Molise esponeva il suo disaccordo sotto la sede del Palazzo del Governo,per le altre 40 unità, che la scuola ha deciso di aggiungere, hai 1600 posti eliminati negli anni scorsi. Ancora una volta il personale docente e Ata, sperava nell’ immissione in ruolo ma si è visto chiudere la porta in faccia,compromettendo cosi in maniera grave il servizio scolastico. Per questo Giuseppe La Fratta segretario del Flc-Cgil chiede,di prendere almeno in considerazione le norme di sicurezza, nei luoghi di studio e lavoro,visto la gravità delle strutture dell’ edilizia scolastica molisana. Infatti prosegue il segretario di Flc – Cgil come si farà a rimettere a norma le scuole e riaprire le superiori di Campobasso,visto che al progetto “scuole belle” sono stati assegnati solo 687mila euro? L’ anno scolastico 2014-2015 sta per iniziare, ma il Prefetto ha assicurato il suo impegno ad evidenziare le problematiche, anche al governo nazionale. La Fratta informa di una riunione del coordinamento del precariato, che si terrà il 30 luglio,per esporre ulteriori azioni di mobilitazione. E conclude: abbiamo chiesto un incontro con la delegazione parlamentare molisana per evidenziare i problemi e chiedere un imminente intervento.

Commenti Facebook