‘Goccia d’oro’ 21 assaggi d’olio per 13 palati. La competizione entra nel vivo

534

Sono ventuno gli oli finalisti di questa decima edizione del ‘Premio Goccia d’Oro’ dell’Arsiam. Sono ventuno gli assaggi a cui sono stati sottoposti i 13 membri della giura amatoriale selezionati dall’organizzatore del Premio il capo Panel e responsabile ufficio Olivicoltura Arsiam Maurizio Corbo. Questa mattina i giurati sono stati guidati alla scoperta delle bellezze archeologiche di Larino dai promotori del Premio, tra cui Gianluca Abbagnara, e dallo studioso Marcello Pastorini dell’Ecomuseo Itinerari Frentani. Una volta giunti nella sede dell’Arsiam la delegazione di giurati è stata guidata all’assaggio degli oli finalisti (9 provenienti della categoria professionisti e 12, di cui due pari merito, della categoria amatori).

A comporre la giura sono Antonella Malatesta, Pasquale Martino, Raffaele Della Penna, Mario Di Palma, il dott. Mario Travaglini, il dott. Giovanni Fabrizio, Antonietta Federico, Antonella Gammieri, la professoressa Elisabetta D’Ercole, Pietro Marcantonio, Michelino Caruso e Luigi Bortoluzzi. “Si tratta di un gruppo eterogeneo – ha spiegato la professoressa D’Ercole – formato in parte dai giovani studenti della III A dell’Istituto Tecnico Agrario San Pardo di Larino. Tutte queste persone sono accomunate dal fatto di far parte di un progetto promosso dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori che prevede diverse attività mirate alla prevenzione dei tumori. In particolare nella scuola il progetto è iniziato a novembre e proseguirà fino a giugno”.
Dopo i saluti alla giura del dott. Giovanni Fabrizio, Maurizio Corbo ha parlato delle tecniche di assaggio dell’olio e ha spiegato come compilare le schede provviste dei diversi parametri di giudizio: Fruttato, Amaro, Piccante, Note Particolari (erba, carciofo, pomodoro, mandorla) e Armonia. I giurati hanno dovuto attribuire un punteggio ad ogni olio secondo il loro indice di gradevolezza. A fine sessione le schede sono state raccolte e domani, 14 dicembre 2013, ci sarà l’apertura delle buste con la proclamazione dell’olio vincitore.
Il Premio ’Goccia d’Oro’ si riconferma un valido momento dedicato alla cultura molisana, un vero e proprio viaggio nei sapori, nelle tradizioni contadine e nei profumi della terra. L’Arsiam con questa iniziativa si fa custode di un sapere antico come quello della coltivazione dell’ulivo e sempre più proiettato al futuro grazie alla valenza salutare di un prodotto prezioso come l’olio extravergine d’oliva molisano.
Segue il programma per le giornate del 14 e 15 dicembre.SABATO 14 DICEMBRE – Sala Conferenze Ospedale di Larino
ore 08.30 – 12.30
CONVENGNO
“ALIMENTAZIONE, ATTIVITÀ FISICA E PREVENZIONE – i segreti del benessere”
con Lettura Magistrale del Prof. Francesco Schittulli
Presidente Nazionale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT)
• ore 12.30 degustazione prodotti tipici molisani conditi con olio extra vergine di oliva MolisanoDOMENICA 15 DICEMBRE – Palazzo Ducale di Larino
• ore 10.00 Visita guidata degli ospiti per altri siti culturali del Molise Frentano a cura di Ecomuseo Itinerari Frentani e Cantori della memoria: a Larino e Montorio nei Frentani in compagnia di Franco Valente e Maria Teresa Occhionero; a Bonefro visita museo etnografico con Michele Colabella, a Santa Croce di Magliano visita Az. Palladino, degustazioni guidate itineranti.
• ore 17.00 PREMIAZIONE DI GOCCIA D’ORO X° EDIZIONE
con la partecipazione di Roberto Cappella, Presidente dell’Associazione Titolari di Farmacia della provincia di Campobasso per il progetto “Olio Nutraceutico” e assaggiatori membri delle principali commissioni italiane.
• PRESENTAZIONE DELLE “SCHEDE NUTRIZIONALI E SALUTISTICHE DELL’OLIO DI OLIVA EXTRAVERGINE”
che accompagneranno gli oli vincitori nelle farmacie aderenti al progetto “Olio Nutraceutico” con la partecipazione di produttori e autorità mediche locali;
• Buffet di prodotti tipici molisani con intrattenimento a cura del “Giuliano Gabriele Trio”

Commenti Facebook