Oratino: al via il progetto “Ambiente pulito”

148

L’Amministrazione Comunale di Oratino con delibera di Giunta n.60 del 19/08/2020 ha deciso di attivare una convenzione con un Associazione di Guardie ambientali che opereranno sull’intero territorio comunale .

Il progetto di Amministrazione condivisa dal titolo “Ambiente pulito” concerne iniziative sociali e di servizio di pubblica sicurezza e ambientale sul territorio comunale, in collaborazione con il responsabile della Polizia Locale ed, in particolare:

  • controlli sulla popolazione canina con verifica del rispetto della corretta detenzione da parte dei cittadini , con particolare attenzione alla raccolta delle deiezioni e del possesso del materiale per la rimozione delle stesse, lungo strade e parchi cittadini;
  • monitoraggio del comportamento dei cittadini per limitare la dispersione sul suolo pubblico delle mascherine, guanti e mozziconi di sigaretta;
  • controlli a campione sulla raccolta differenziata dei rifiuti ; controlli su tutto il territorio, contrade comprese, della presenza di eventuali discariche abusive;
  • segnalazione al responsabile della Polizia Locale, corredata della documentazione fotografica e relazione illustrativa di quanto rilevato, per la verifica da parte dell’innanzi richiamato responsabile di eventuali infrazioni e/o illeciti, in materia di sicurezza e controllo del territorio, anche relativa alle esigenze di viabilità e di corretta fruizione degli spazi pubblici e dei beni comuni;
  • servizio di affiancamento al responsabile della Polizia Locale in occasioni di eventi e manifestazioni che comportano un flusso straordinario di persone e che espongono la cittadinanza a rischi derivanti dallo svolgimento delle stesse.

L’Amministrazione, vuole promuovere, procedure che possano portare a forme

organizzate di partecipazione dei cittadini, per condividere la responsabilità della

cura dei beni pubblici, della sicurezza e del controllo del territorio, la protezione

civile, al fine di migliorarne la fruizione collettiva.

Ci sarà una fase iniziale di “ sensibilizzazione “ durante la quale non verranno emesse

sanzioni che subentreranno però in un secondo momento verso chi non rispetterà le

vigenti disposizioni legislative in materia.

Commenti Facebook