Concluso con successo l’evento: “Atlantide 2015: archeologia, storia e vino”. Protagonista la Polizia di Stato

1024

Si è chiuso ieri pomeriggio con una conferenza, la manifestazione tenutasi nell’ambito del progetto del Rotary Club “Atlantide 2015: archeologia, storia e vino”, che ha visto la proficua collaborazione della squadra sommozzatori della Polizia di Stato con l’Istituto Alberghiero di Termoli “ Federico II di Svevia”.
L’evento, che ha avuto luogo nei giorni scorsi nonostante le non favorevoli condizioni meteorologiche, si è svolto con la partecipazione degli studenti dell’istituto scolastico ad alcune lezioni di archeologia subacquea presso i siti archeologici di maggior interesse presenti nel mare della cittadina termolese. In particolare hanno potuto seguire le attività svolte dagli esperti sommozzatori della Polizia di Stato che, muniti di apparecchiature specialistiche in grado di scendere fino a 400 m. di profondità, hanno effettuato ricognizioni fotografiche subacquee ed immersioni per verificare lo stato dei fondali e la eventuale presenza di oggetti e di siti di interesse archeologico. I video e le fotografie effettuate dai sommozzatori, insieme alle nozioni apprese durante le attività didattiche espletate, costituiranno il materiale in base al quale gli studenti dell’Istituto Alberghiero produrranno un cd contenente un elaborato per la chiusura dell’anno scolastico.
Nella fase conclusiva della manifestazione era presente il Vicario del Questore Dott.ssa Alessandra Faranda Cordella, a testimonianza della volontà della Polizia di Stato di essere sempre al servizio dei giovani, ed in modo particolare nelle occasioni in cui l’apporto degli uomini e delle donne in divisa può contribuire a migliorare la loro formazione culturale ed educativa. Un obiettivo prioritario che ha portato il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, su richiesta del Questore di Campobasso Pagano, a condividere le finalità del progetto “Atlantide” , garantendo la presenza all’evento degli specialisti della Polizia di Stato.

Commenti Facebook