Cancellario a Battista: quando scarseggiano motivazioni valide si scende sull’offesa personale

794

In merito alle ultime dichiarazioni del Sindaco Battista nei confronti del Capogruppo di Democrazia Popolare al Comune di Campobasso Francesco Pilone, è doveroso, come Segreteria Regionale del Movimento Politico, intervenire sulla questione nella piena consapevolezza che è positivo il confronto e la dialettica politica, così come anche lo scontro e la discussione, però l’offesa personale, lo scendere nelle valutazioni di carattere strettamente individualistico con accuse di disonestà intellettuale, non ci sembra proprio corretto. Non vogliamo entrare nel merito della questione, che ovviamente conosciamo, perché bene hanno fatto i nostri esponenti amministrativi nelle sedi preposte a illustrare, sostenere e a difendere le loro-nostre idee, ma dal punto di vista del metodo siamo convinti che il Sindaco abbia esagerato ad usare toni così altamente forti che oltretutto non fanno parte del suo costume politico e dialettico.

E’ questo l’epiteto che si usa nei confronti di chi la pensa diversamente dalle sue idee? Pilone è disonesto intellettualmente perche è stato promotore di una mozione sottoscritta da 23 Consiglieri Comunali? Pilone è disonesto intellettualmente perché,convinto delle sue idee, quella mozione l’ha votata, a differenza di molti che l’hanno sottoscritta e successivamente l’hanno bocciata? Uno che raccoglie 23 firme su 32 Consiglieri, che quindi fa convergere su un’idea iniziale il 70% degli inquilini di Palazzo san Giorgio è, secondo Battista, disonesto intellettualmente perché “fa intravedere l’idea di radicalizzare le posizioni per generare spaccature su un tema delicato qual è appunto la famiglia quale nucleo e pilastro della nostra società” ? Peccato che quando iniziano a scarseggiare motivazioni valide, si scendasull’offesa personale oltretutto non supportata da alcun elemento che comprovi le stesse accuse. Ci spiace Sindaco ma questa volta Le sue precisazioni ci sembrano inadeguate e poco elevate.

Il Segretario Regionale di Democrazia Popolare

Lorenzo CANCELLARIO

Commenti Facebook